MINI celebra la MINI numero 10 milioni prodotta dal 1959

Mentre MINI continua a celebrare il suo 60 ° anniversario, il marchio ha raggiunto una nuova impresa con l'unità numero 10 milioni prodotta dal 1959

di , pubblicato il
Mentre MINI continua a celebrare il suo 60 ° anniversario, il marchio ha raggiunto una nuova impresa con l'unità numero 10 milioni prodotta dal 1959

Mentre MINI continua a celebrare il suo 60 ° anniversario, il marchio ha raggiunto una nuova impresa con l’unità numero 10 milioni prodotta in tutto il mondo dal 1959, uscendo dalla catena di montaggio. La vettura, un’edizione 60 Years Anniversary, è stata costruita il 24 luglio ° 2019 nello stabilimento di Oxford e avrà un posto d’onore in un evento speciale di oggi a Oxford. Per celebrare il 60 ° anniversario del marchio, MINI ha mostrato la storia di 60 proprietari di 60 auto, uno per ogni anno di produzione, con 60 storie personali di tutti i decenni.

Condivise attraverso i canali digitali MINI durante tutto l’anno, le storie dei proprietari di tutto il Regno Unito mostrano l’amore che hanno per le loro auto e il ruolo importante che le vetture del marchio inglese ha giocato nella vita di così tante persone. Oggi MINI ha messo insieme queste macchine nello stabilimento di Oxford per uno speciale incontro di compleanno, prima di dirigersi all’International MINI Meeting di Bristol, un festival annuale per i fan della casa inglese in tutto il mondo. Le vetture saranno guidate dalla 621 AOK, la primissima Mini costruita.

MINI ha raggiunto una nuova impresa con l’unità numero 10 milioni prodotta dal 1959

Lanciata nel 1959 e progettata da Alec Issigonis, la Mini classica rivoluzionò il mondo automobilistico e fu prodotta ad Oxford fino al 1968, prima di trasferirsi a Longbridge, vicino a Birmingham, dove continuò a essere costruita fino all’ottobre 2000. Tra il 1959 e il 2000 oltre 5,3 classici mini sono stati costruiti. Dalla rinascita del marchio nel 2001 sotto la proprietà della BMW, le vendite in tutto il mondo sono andate sempre più rafforzando. L’anno scorso sono state vendute quasi 400.000 MINI in 110 paesi in tutto il mondo.

Dal 2000, BMW Group ha investito oltre 2 miliardi di sterline nei siti produttivi del Regno Unito e, a Oxford, ha incluso un ampliamento della carrozzeria degli impianti e delle nuove strutture nella verniciatura e nelle aree di assemblaggio finale. A novembre 2019 la MINI Electric inizierà la produzione a Oxford e segnerà l’inizio di una nuova era per il marchio. Peter Weber, amministratore delegato ha dichiarato: “Mentre celebriamo i 60 anni del nostro marchio iconico e guardiamo verso un futuro elettrico, vorrei ringraziare tutti coloro che hanno reso la nostra azienda un tale successo globale, dal mio team qui a i clienti fedeli e i fan di tutto il mondo. Vedere il decimo milionesimo veicolo della linea di produzione qui a Oxford è stato un momento di grande orgoglio per l’intero team, alcuni dei quali hanno parenti che hanno costruito il primo veicolo nel 1959. “

Leggi anche: Il nuovo MINI John Cooper Works GP infrange il record del suo predecessore al Nürburgring

Argomenti: