Mercedes-Benz Classe S 2017: con il facelift migliora il Drive Pilot

La nuova generazione di Mercedes-Benz Classe S subirà nel corso del 2017 un aggiornamento importante: ecco di cosa si tratta

di Andrea Senatore, pubblicato il
Mercedes-benz Classe S

La nuova generazione di Mercedes-Benz Classe S subirà nel corso del 2017 un aggiornamento. Questo modello dovrebbe debuttare, secondo i soliti bene informati, nel corso della prossima estate. Si tratterà, in poche parole, del classico restyling di metà carriera. Le novità che questo veicolo porterà, rispetto a quello attualmente presente sul mercato, riguarderanno la presenza di una serie di nuove tecnologie.

Da un punto di vista estetico le novità non saranno molte. Queste dovrebbero riguardare alcune modifiche che interesseranno entrambi i paraurti ed i gruppi ottici.  Per quanto riguarda i paraurti, fondamentalmente, questi disporranno di un design più simile a quello dei nuovi veicoli di Mercedes. I gruppi ottici invece si dovrebbero caratterizzare per la presenza di nuovi fari a led di ultima generazione.

Anche diverse zone interne della nuova Mercedes-Benz Classe S subiranno alcune modifiche. Qualche cambiamento infatti dovrebbe riguardare il design dei due display del sistema di infotainment e anche il volante sarà più sportivo e a tre razze.

Dal punto di vista della tecnologia, Ola Källenius, responsabile della ricerca e sviluppo per Mercedes-Benz, ha detto a CarAdvice durante il CES di Las Vegas 2017 che il restyling per la Classe S comprende un aggiornamento tecnico  che riguarderà anche il sistema di assistenza alla guida, il cosiddetto Drive Pilot che già ha debuttato sulla nuova Classe E.  A quanto pare però questo sistema rispetto a quello visto nella classe E disporrà di un mucchio di funzioni aggiuntive.

Leggi anche: Mercedes-Benz GLA restyling: debutto nel mese di gennaio a Detroit

Mercedes-Benz Classe S

Mercedes-Benz Classe S

Leggi anche: Mercedes: 15 novità per un 2017 da protagonista

La prossima generazione Drive Pilot che troveremo sulla nuova Mercedes Classe S quest’estate avrà una funzione di arresto di emergenza. Questa funzione si attiva nel caso in cui il pilota ignora completamente tutti i segnali di allarme inviati dalla vettura al conducente, che per legge ogni tot di secondi deve mettere le mani sul volante. Se questo non avviene, il sistema arresta la vettura sul ciglio della strada, mettendo le 4 frecce, aprendo le porte e chiamando i soccorsi.
Inoltre questo sistema potrà essere utilizzato in molte più strade rispetto a quelle previste per la nuova Classe E. Infine per quanto riguarda i motori non è ancora chiaro se ci saranno novità, questo lo scopriremo nei prossimi mesi. Presente anche la nuova tecnologia Digital Light per i proiettori. Questa utilizza più di un milione di micro-specchi in ciascuno dei fari della macchina, per rendere la guida più sicura per gli utenti della strada e  anche per i pedoni.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mercedes