Mercedes-Benz celebra l’inizio della produzione della eSprinter

Il 12 dicembre 2019, lo stabilimento Mercedes-Benz di Düsseldorf ha celebrato l'inizio della produzione della eSprinter

di , pubblicato il
Mercedes eSprinter

Il 12 dicembre 2019, lo stabilimento Mercedes-Benz di Düsseldorf ha celebrato l’inizio della produzione della eSprinter con un evento per dipendenti e ospiti invitati. Come ospiti d’onore, Armin Laschet, Ministro Presidente della Renania Settentrionale-Vestfalia, e Thomas Geisel, Lord Mayor della capitale dello stato di Dusseldorf, hanno riconosciuto questo passaggio e l’impegno che Mercedes-Benz ha dimostrato nel suo sito di Dusseldorf. In qualità di ospite, il dott. Armin Willy, rappresentante del sito e capo dello stabilimento Mercedes-Benz di Dusseldorf, ha dato il benvenuto agli ospiti e ai dipendenti, nonché a Marcus Breitschwerdt, capo di Mercedes-Benz Vans, e Ingo Ettischer, capo di Mercedes-Benz Vans Operations.

Il 12 dicembre 2019, lo stabilimento Mercedes-Benz di Düsseldorf ha celebrato l’inizio della produzione della eSprinter

Il produttore con sede a Stoccarda costruisce i suoi furgoni di successo a Dusseldorf a livello mondiale dal 1962. Da allora, lo stabilimento si è continuamente sviluppato per diventare negli ultimi anni il principale impianto Sprinter in tutto il mondo e fungere da punto di riferimento per le altre località. L’implementazione di tecnologie e metodi di produzione orientati al futuro, così come i loro test costanti, avvantaggia l’intera rete di produzione dei furgoni Mercedes-Benz. Ad oggi sono stati prodotti a Dusseldorf oltre 4,6 milioni di veicoli. Dal 2018, anche la produzione del nuovo Sprinter ha avuto luogo lì, con oltre 200.000 unità che hanno già lasciato la catena di montaggio, pronte per entrare nel loro servizio quotidiano in tutto il mondo.

La produzione della eSprinter completamente elettrica segna l’inizio di una nuova era a Dusseldorf. La costruzione della eSprinter a Dusseldorf è il prossimo passo per il futuro dello stabilimento e per il produttore stesso.

Negli ultimi anni, già prima della produzione del nuovo Sprinter e delle nuove varianti del sistema di trasmissione, Mercedes-Benz Vans ha investito un totale di circa 330 milioni di euro nell’espansione tecnica della produzione, tenendo conto del fatto che, in futuro, la fabbricazione di veicoli sia a funzionamento convenzionale che completamente elettrico sarà costruita su un’unica linea di produzione. Il risultato sarà un’enorme flessibilità e la capacità di soddisfare le esigenze sia del cliente che del mercato. Oltre agli investimenti globali nei sistemi di produzione, l’impianto ha anche investito massicciamente nella formazione di base e avanzata dei propri dipendenti. Da quando è stata presa la decisione di costruire la eSprinter a Dusseldorf, l’impianto è diventato il centro di competenza per gli azionamenti elettrici e ha sviluppato le competenze necessarie. Ad oggi oltre 2.400 dipendenti sono stati formati per la gestione e l’assemblaggio delle tecnologie ad alta tensione.

Argomenti: