Maserati: nel 2018 vendite in calo del 28%

Maserati: le vendite della casa automobilistica del tridente sono in calo del 28% nei primi 9 mesi del 2018.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Maserati: le vendite della casa automobilistica del tridente sono in calo del 28% nei primi 9 mesi del 2018.

Arrivano brutte notizie per Maserati. La casa automobilistica del Biscione ha registrato un calo del 28 per cento nelle vendite dei primi 9 mesi del 2018 facendo un confronto con lo stesso periodo dello scorso anno. Lo storico marchio italiano nel terzo trimestre del 2018 ha venduto un totale di 8.800 unità in tutto il mondo registrando un calo evidente rispetto alle 10.900 unità che era riuscita a totalizzare nello stesso periodo del 2017. Si tratta dunque della conferma che il brand che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles, dopo alcuni anni di crescita, sta vivendo un periodo di transizione come dimostra il calo della produzione negli stabilimenti italiani in cui vengono prodotte le auto del marchio del tridente che infatti ultimamente hanno fatto frequente ricorso alla cassa integrazione.

Maserati: le vendite della casa automobilistica del tridente sono in calo del 28% nei primi 9 mesi del 2018

Considerando solamente il terzo trimestre del 2018 le vendite di Maserati sono calate del 19 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo calo è dovuto principalmente al calo delle immatricolazioni in Europa e Cina compensato solo parzialmente da una leggera crescita in Nord America. I ricavi netti passano da 821 a 631 milioni di Euro registrando un -23 per cento rispetto a quelli dello stesso periodo dello scorso anno. Nel corso dei primi 9 mesi del 2018 Maserati ha consegnato un totale di 26 mila unità in tutto il mondo con un calo complessivo del 28 per cento rispetto ai primi 9 mesi dello scorso anno. In base a questi risultati difficilmente quest’anno Maserati potrà raggiungere il risultato ottenuto lo scorso anno quando in totale furono immatricolate 51.500 unità.

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati nei guai: Donald Trump vuole mettere una tassa del 25% sulle auto europee

Maserati

Maserati: le vendite della casa automobilistica del tridente sono in calo del 28% nei primi 9 mesi del 2018

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati: ecco quali novità prevedeva l’ultimo piano di Sergio Marchionne

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Maserati