Maserati: la Formula E potrebbe essere una buona idea secondo Sergio Marchionne

Direttamente dalla Cina dove si trovava per assistere al Gran premio di Formula 1, Sergio Marchionne ha parlato del futuro ingresso di Maserati in Formula E

di Andrea Senatore, pubblicato il
Maserati

L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne ha confermato nelle scorse ore direttamente dalla Cina, dove si trovava per seguire Ferrari nel Gran Premio di Formula Uno, che per marchi come Maserati la futura partecipazione a competizioni quali la Formula E potrebbe essere una buona idea.  Sergio Marchionne ha ancora una volta espresso interesse per la Formula E, dicendo che  la serie all-electric è “una buona idea” per marchi di ottimo livello come Maserati che magari intendono li testare alcune tecnologie che in futuro troveranno spazio sul mercato e che dovrebbero rappresentare il futuro del settore.

Del resto Sergio Marchionne ha espresso il suo interesse per la Formula E in una serie di occasioni, dicendo di recente che Ferrari avrebbe dovuto tenere d’occhio e prendere seriamente in considerazione in futuro tale competizione che vede già la partecipazione di numerosi altri importanti brand automobilistici e che in futuro dunque potrebbe diventare sempre più popolare.  L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles ritiene però che questo campionato potrebbe essere una serie che può funzionare maggiormente per una delle altre marche sotto l’ombrello di FCA, facendo proprio il nome di Maserati durante il fine settimana di Formula 1 in Cina.

La Formula E è una buona idea per molti”, ha detto Marchionne  intervistato da Repubblica. “Questo in particolar modo potrebbe esser un bene per Maserati”. La celebre casa automobilistica del Tridente ha un lontano passato in Formula Uno, campionato a cui prese parte dal 1950 al 1960 con una vittoria all’attivo nel campionato piloti nel 1957 grazie al mitico Juan Manuel Fangio.

 

Leggi anche: Formula Uno: Per Sergio Marchionne Ferrari nel 2017 ai livelli di Mercedes

 

Maserati

 

Leggi anche: Maserati Ghibli 2018: nuove foto spia del futuro aggiornamento

Ricordiamo che la Formula E attualmente è composta da 10 squadre, con  vetture che coinvolgono produttori del calibro di Renault, Jaguar, Audi, BMW e DS, mentre Mercedes ha un’opzione su un futuro ingresso.  La spinta globale verso una sempre maggiore diffusione delle auto elettriche dovrebbero rendere il campionato un settore chiave per le case automobilistiche.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler, Maserati

I commenti sono chiusi.