Maserati conferma Ghibli PHEV per il 2020

Maserati ha rilasciato ulteriori dettagli sui suoi piani di elettrificazione

di , pubblicato il
Maserati

Maserati ha rilasciato ulteriori dettagli sui suoi piani di elettrificazione, confermando che il suo primo modello a basse emissioni arriverà il prossimo anno sotto forma di una versione ibrida plug-in (PHEV) della berlina Ghibli, mentre la coupé GranTurismo e la convertibile GranCabrio verranno prodotte in versione totalmente elettrica.

Questo annuncio segue l’investimento della capogruppo Fiat Chrysler Automobiles per € 5 miliardi in Italia, con tutti i nuovi modelli del marchio del Tridente che verranno realizzati in tre stabilimenti. Ghibli PHEV darà il via a questa nuova era per Maserati, con la sua produzione a Torino, dove viene prodotto il modello attuale a Grugliasco.

Quando Maserati ha rivelato il suo piano quinquennale nel giugno dello scorso anno, ha dichiarato che era già in lavorazione un Ghibli di prossima generazione e dato che il modello esistente si sta avvicinando al suo settimo compleanno, è probabile che la variante PHEV ora confermata faccia parte del nuovo modello.

Maserati ha rilasciato ulteriori dettagli sui suoi piani di elettrificazione

Il marchio ha anche confermato che un’auto sportiva sarà “la prima Maserati totalmente elettrica ad apparire”. Sarà costruita a Modena e si prevede che trarrà design e ispirazione dal concetto Alfieri che ha debuttato al salone di Ginevra 2014. Come indicato dal piano quinquennale di Maserati, l’Alfieri è sarà pronta per la produzione entro il 2022 e sarà offerto anche in versione PHEV.

Il set-up ch debutterà con la Alfieri completamente elettrica poi sarà utilizzato anche dalla Ghibli, dalla berlina Quattroporte e dal SUV Levante, entrambi i quali porteranno i modelli di nuova generazione su una piattaforma modulare inedita che supporta anche i PHEV. Mentre Maserati ha indicato nel suo piano quinquennale che Alfieri sarebbe arrivato come sostituto per GranTurismo e GranCabrio è stato ora annunciato che entrambi vedranno un’altra generazione.

Significativamente, i prossimi GranTurismo e GranCabrio “preannunceranno l’era della piena elettrificazione per Maserati”, con la coppia che sarà prodotta a Torino, dove FCA sta investendo € 800 milioni.  Come riportato, il marchio aggiungerà un secondo SUV alla sua gamma in base al suo piano quinquennale, con il modello di medie dimensioni che sarà rilasciato entro il 2022.

Maserati ha ora rivelato che questo crossover sarà prodotto a Cassino, dove il marchio gemellato Alfa Romeo costruisce la sua berlina Giulia di medie dimensioni e il SUV Stelvio, entrambi i quali utilizzano l’architettura Giorgio che il marchio del Tridente dovrebbe condividere per il suo ultimo modello.

Leggi anche: Maserati Levante Trofeo ha fatto il suo debutto al Goodwood Festival of Speed

Maserati Ghibli Restyling

Maserati Ghibli Restyling

Maserati ha anche detto che i suoi PHEV e i modelli completamente elettrici presenteranno “sistemi di propulsione in grado di fornire sia innovazione che alte prestazioni incorporate nel DNA del marchio”. “I modelli completamente elettrici di Maserati combineranno le dinamiche di guida tradizionali, molto apprezzate, insieme alla tecnologia elettrica-batteria di prossima generazione, offrendo modalità di guida uniche, autonomia estesa e capacità di ricarica ultrarapida”, ha affermato. Il piano quinquennale del marchio indica che il marchio italiano offrirà otto PHEV e quattro modelli completamente elettrici nella sua gamma entro il 2022.

Leggi anche: Maserati: annuncia la produzione di nuovi modelli in Italia

Argomenti: