Maserati, brutto calo nei primi 3 mesi del 2018

Maserati: la casa automobilistica del tridente in difficoltà nel primo trimestre del 2018, -21 per cento rispetto allo scorso anno.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Maserati

Nei primi 3 mesi del 2018 Maserati ha visto calare le sue immatricolazioni del 21 per cento rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Se infatti nel 2017 le vendite di auto della casa automobilistica del tridente erano state circa 11.900, quest’anno invece sono state 9.400. Si tratta di un dato sicuramente non positivo per il famoso brand italiano che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Per la prima volta dallo sbarco sul mercato del Suv Levante, lo storico marchio modenese non raggiunge quota 10 mila unità consegnate in un trimestre.

Maserati: la casa automobilistica del tridente in difficoltà nel primo trimestre del 2018, -21% rispetto allo scorso anno

Anche i ricavi netti totali di Maserati sono in calo del 21 per cento nel primo trimestre del 2018. Questi sono stati infatti in totale 754 milioni di euro. Secondo Fiat Chrysler Automobiles, questo calo nelle immatricolazioni della casa automobilistica del tridente è stato causato fondamentalmente da un calo nelle vendite del Suv Levante. Non sono stati forniti numeri precisi dunque non sappiamo dirvi quanto ha inciso esattamente questo calo nelle vendite complessive del brand italiano. 

Sarà quasi impossibile raggiungere l’obiettivo delle 70 mila immatricolazioni annue nel 2018

Segnali opposti arrivano invece dalle Maserati GranTurismo e GranCabrio. Le due vetture dopo il restyling a cui sono state sottoposte lo scorso anno nel primo trimestre del 2018 hanno mostrato un buono stato di salute con vendite in aumento rispetto allo scorso anno. Lo scorso anno il 2017 si è chiuso per il tridente con 51 mila unità vendute. Quest’anno l’obiettivo era quello di raggiungere le 70 mila unità, ma continuando così le cose sarà già complicato eguagliare il risultato dello scorso anno.

Leggi anche: Alfa Romeo, Maserati e Lancia: ecco le ultime dichiarazioni di Sergio Marchionne

Maserati

Maserati: la casa automobilistica del tridente in difficoltà nel primo trimestre del 2018, -21 per cento rispetto allo scorso anno

Leggi anche: Maserati Grugliasco e Mirafiori: anche ad Aprile torna la cassa integrazione

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Maserati

I commenti sono chiusi.