Maserati: nuovo allarme dei sindacati sul futuro dello stabilimento di Modena

Maserati: ancora nessuna notizia sul futuro dello storico stabilimento di via Cesare Menotti a Modena, la Fiom-CGIL preoccupata.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Maserati

Lo storico stabilimento Maserati di Modena al viale Ciro Menotti continua a vivere nell’incertezza. C’è forte preoccupazione tra i rappresentanti dei sindacati che tutelano i lavoratori della fabbrica che per il momento non sono a conoscenza di quelli che sono i piani di Fiat Chrysler Automobiles per quanto concerne il futuro dello stabilimento. L’ennesimo allarme viene lanciato dalla Fiom-Cgil di Modena dopo l’incontro avvenuto con le istituzioni nelle scorse ore presso il comune di Modena.

Maserati: ancora nessuna novità sul futuro dello storico stabilimento di Modena, i sindacati sono preoccupati

La Fiom-CGIL comunica che l’incontro in comune, a cui hanno preso parte tra gli altri anche l’assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi e il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, è stato utile per scambiare informazioni ma non ha sciolto i dubbi sul futuro del sito produttivo. Probabilmente bisognerà aspettare marzo 2018 per conoscere il destino della fabbrica.

In quella data infatti dovrebbe essere svelato il piano produttivo futuro della casa automobilistica del tridente per quanto concerne l’Italia. Sappiamo infatti che nei prossimi anni arriveranno nuovi modelli tra cui un suv compatto così come annunciato dallo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. 

Non è stato però ancora specificato quali saranno gli stabilimenti interessati dall’arrivo delle nuove auto. Istituzioni e sindacati hanno promesso di incontrarsi di nuovo a febbraio per fare il nuovo punto della situazione. La Fiom-CGIL si augura che nelle intenzioni di Fiat Chrysler vi sia quella di portare a Modena 1 o 2 nuovi modelli in maniera da garantire la piena occupazione nello storico stabilimento di viale Ciro Menotti. 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati e jeep: ecco le principali novità degli ultimi 7 giorni

 

Maserati

Maserati: ancora nessuna notizia sul futuro dello storico stabilimento di via Cesare Menotti a Modena, la Fiom-CGIL preoccupata dopo l’incontro con le istituzioni in comune

 

Leggi anche: Maserati ha bisogno di un secondo SUV per raggiungere l’obiettivo di profitto secondo Sergio Marchionne

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Maserati

I commenti sono chiusi.