Marko: “Protesteremo anche nel 2020 se il motore della Ferrari desterà sospetti”

Helmut Marko afferma che la Red Bull protesterà contro il propulsore Ferrari nel 2020 se sospetteranno una qualsiasi irregolarità

di , pubblicato il
Helmut Marko afferma che la Red Bull protesterà contro il propulsore Ferrari nel 2020 se sospetteranno una qualsiasi irregolarità

Helmut Marko afferma che la Red Bull protesterà contro il propulsore Ferrari nel 2020 se sospetteranno una qualsiasi irregolarità dopo aver espresso sospetti nella scorsa stagione. Nel 2019, Red Bull e il pilota Max Verstappen sono stati particolarmente espliciti nel mettere in discussione la legalità della centralina della monoposto della scuderia di Maranello. Dopo la pausa estiva, la Ferrari ha goduto di una notevole ripresa di forma con Charles Leclerc che ha ottenuto due vittorie consecutive in Belgio e in Italia.

Helmut Marko afferma che la Red Bull protesterà contro il propulsore Ferrari nel 2020 se sospetteranno una qualsiasi irregolarità

“Ci sono stati diversi momenti con il motore Ferrari che erano probabilmente al di là di qualsiasi area grigia, ma nulla è stato fatto al riguardo”, ha detto il capo del programma di sviluppo della Red Bull, Marko, a motorsport-total.com.

“Se sospetteremo che ci siano ancora irregolarità, protesteremo sicuramente”. Al Grand Prix americano, a seguito di un’indagine della FIA sulla legalità dell’unità Ferrari e un successivo calo delle prestazioni, Verstappen ha commentato: “Si capisce quando smetti di barare”.

Il capo del team Red Bull Christian Horner spera anche che la FIA manterrà un controllo più attento rispetto al 2019. “Penso che la FIA non abbia l’esperienza che i team hanno”, ha dichiarato Horner. “Quindi è estremamente importante per noi avere chiarezza per il 2020.”

Leggi anche: Ferrari è il marchio più forte del mondo per il secondo anno consecutivo

Formula 1

Leggi anche: Binotto: “Leclerc e Vettel dovrebbero sentirsi molto dispiaciuti per la squadra”

Argomenti: