Magneti Marelli: lo Spin off da Fiat Chrysler avverrà nel 2018, lo ha detto Sergio Marchionne

Magneti Marelli il prossimo anno non farà più parte di Fiat Chrysler, lo spin off del famoso brand è stato confermato da Sergio Marchionne nelle scorse ore.

di , pubblicato il
Magneti Marelli

Magneti Marelli, molto presto, seguirà le orme di Ferrari e sarà protagonista di uno spin off da Fiat Chrysler Automobiles. Lo ha annunciato nelle scorse ore il numero uno di FCA, l‘amministratore delegato Sergio Marchionne. Fiat Chrysler Automobiles proseguirà, dunque, con un piano per separare l’unità di ricambi auto Magneti Marelli l’anno prossimo. Il CEO Sergio Marchionne ha affermato che lo spin off sarebbe l’opzione migliore per sbloccare il valore del brand che secondo il numero uno di FCA ha un ruolo importante da giocare nei prossimi anni.

Magneti Marelli molto presto seguirà le orme di Ferrari

Sergio Marchionne ha anche ribadito che invece è ancora prematuro parlare di scorporo per Alfa Romeo e Maserati, altri due celebri brand di Fiat Chrysler Automobiles. Parlando lunedì a margine di un evento a Rovereto, nel nord Italia, dove il boss di FCA ha ricevuto una laurea honoris causa in ingegneria meccatronica, Sergio Marchionne ha detto che l’eventuale scorporo di Alfa Romeo e Maserati non farà parte nemmeno del prossimo business plan, quello per intenderci che svelerà i piani del gruppo italo americano per gli anni che vanno dal 2018 al 2022 e i cui dettagli saranno rivelati all’inizio del prossimo anno.

Insomma a differenza di Magneti Marelli che saluterà il gruppo già l’anno prossimo per le due famose case automobilistiche italiana la strada verso l’indipendenza è ancora molto lunga e irta di ostacoli.

Leggi anche: Fiat Chrysler: per Goldman Sachs farebbe bene a far uscire Magneti Marelli, Alfa Romeo e Maserati

 

Magneti Marelli

Magneti Marelli il prossimo anno non farà più parte di Fiat Chrysler Automobiles, lo spin off del famoso brand è stato confermato da Sergio Marchionne nelle scorse ore per il 2018

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: Sergio Marchionne conferma lo scorporo di Magneti Marelli e nega quello di Alfa Romeo e Maserati

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,