Lynk e Co: due modelli all’anno da qui al 2020 secondo il piano di Geely

Lynk & Co lancerà due modelli nuovi ogni anno fino al 2020, lo ha rivelato ad Auto Express il Vice Presidente Senior Alain Visser

di , pubblicato il
Lynk & Co

Dopo Lotus e Polestar il gruppo Geely sembra fare sul serio anche sulla sua nuova linea Lynk & Co. Mentre in Cina nelle scorse ore si sono aperte le ordinazioni del primo modello del brand, il crossover 01, si pensa già al futuro. Infatti è stato specificato che dopo il crossover che in Europa arriverà nel corso del 2019, altri modelli presto finiranno per caratterizzare la gamma del marchio cinese. Esattamente si vocifera che ogni anno ben due nuovi modelli saranno presentati dalla società. Nell’aprile del 2018 nel corso della prossima edizione del Salone dell’auto di Pechino dovrebbe essere lanciato il secondo modello della gamma il cosiddetto Lynk & Co 02, nuovo crossover che si andrà ad aggiungere al modello attualmente già in vendita in Cina.

 

Lynk & Co lancerà due modelli nuovi ogni anno fino al 2020, lo ha rivelato ad Auto Express  il Vice Presidente Senior Alain Visser

 

Secondo quanto dichiarato da Alain Visser, Vice Presidente Senior di Lynk e Co, l’obiettivo dell’azienda di Geely è quello di vendere entro la fine del 2020 almeno 500 mila auto l’anno.  Peter Horbury, Capo del Design della società ha invece detto che al momento non si esclude nessuna tipologia di veicolo per la futura gamma del brand. Ricordiamo che la vettura numero 3 della gamma di Link sarà una berlina il cui concept è stato mostrato al Salone dell’automobile di Shanghai 2017 che si è svolto nell’aprile scorso. La vettura sarà basata sulla piattaforma CMA.  Ricordiamo che la particolarità dei veicoli di questa casa automobilistica è che la loro vendita non avverrà in concessionaria come normalmente avviene con le altre aziende che operano nel settore ma solo online.

 

Nel frattempo in Cina va letteralmente a ruba il nuovo crossover 01

 

Nel frattempo in Cina segnaliamo che Lynk & Co 01, il nuovo SUV cinese sta andando letteralmente a ruba. Le unità prodotte in questa prima fase per il mercato cinese sono infatti andate esaurite dopo appena due minuti di vendita. Ben 6 mila unità sono andate esaurite in appena 137 secondi. Il nuovo crossover diventa così la vettura venduta più velocemente in Cina a detta della stessa società. Sebbene inizialmente fosse stato previsto un periodo iniziale di vendite di tre giorni per il nuovo SUV, i 6 mila veicoli che componevano la produzione iniziale sono stati venduti online in meno di tre minuti.

 

Il SUV  di Lynk e Co ha dimensioni di 4.530 mm di lunghezza, 1.654 mm di altezza e 1.855 mm di larghezza ed eredita la già citata piattaforma modulare della Volvo XC40, che può essere utilizzata per veicoli di diverse dimensioni ed è predisposta anche per l’elettrificazione con incluse le ultime tecnologie in tema di connettività. Infatti, il marchio classifica questo veicolo come “l’auto più connessa al mondo”, una qualità che mette in evidenza l’intenzione di sradicare il concetto di proprietà dell’auto a favore del car sharing, in modo che il veicolo possa essere condiviso con altri utenti.

 

Leggi anche: Volvo valuta la possibilità di produrre auto a marchio Link & Co in Belgio e USA

 

Lynk

Lynk & Co lancerà due modelli nuovi ogni anno fino al 2020, lo ha rivelato ad Auto Express  il Vice Presidente Senior Alain Visser

 

Leggi anche: Volvo: Geely intende vendere 500 mila unità di nuovi veicoli a marchio Lynk entro il 2019

 

Argomenti: ,