Lotus annuncia il ritorno con una hypercar elettrica

La casa inglese ha mostrato un nuovo teaser della sua futura hypercar elettrica Type 130 che sarà svelata entro fine anno

di , pubblicato il
La casa inglese ha mostrato un nuovo teaser della sua futura hypercar elettrica Type 130 che sarà svelata entro fine anno

Lotus ha dato un’idea di un concept per il suo primo veicolo full-electric, l’hypercar Type 130, che fa parte del rilancio della casa automobilistica britannica finanziato dalla nuova casa automobilistica cinese Geely. Martedì la casa automobilistica ha rilasciato una breve descrizione del concept al salone dell’auto di Shanghai. Geely ha detto che inizierà a produrre automobili in Cina, lavorando da una nuova fabbrica da 1,3 miliardi di dollari a Wuhan.

Un portavoce della Lotus ha rifiutato di dire quando la fabbrica si sarebbe aperta ma ha detto che il nuovo veicolo non sarebbe stato costruito lì, ma in Inghilterra.

La casa inglese ha mostrato un nuovo teaser della sua futura hypercar elettrica Type 130 che sarà svelata entro fine anno

Dopo aver attraversato una sporadica storia di vendite e un cambio di proprietà nel 2017 al gigante automobilistico cinese Geely, i dirigenti di Lotus affermano che il nuovo veicolo elettrico segna un punto di svolta per il marchio che ha 71 anni e sarà la prima auto completamente nuova del fabbricante d’automobili britannico in 11 anni. Se tutto va come previsto, Type 130  che costerà oltre 2 milioni di dollari servirà come auto antipasto per una nuova generazione di auto del marchio inglese. “È una dichiarazione di intenti: Electric fa parte della nostra strategia per il futuro”, ha dichiarato il CEO di Lotus Phil Popham. “Per la nostra azienda, deve essere tutto basato sull’esperienza di guida e vale anche per le auto elettriche.”

Nonostante abbia rilasciato pochi dettagli della nuova vettura e solo un vago rendering, Lotus ha affermato che il modello è in “fase avanzate di sviluppo”. Il prototipo della vettura verrà rivelato insieme a specifiche complete entro la fine di quest’anno a Londra, ha detto Popham. Ci si aspetta che i numeri di produzione siano molto bassi, anche se Popham ha dichiarato di aver già ricevuto richieste di prenotazioni da diversi clienti entusiasti.

Leggi anche: Lotus: ecco i piani di espansione della casa inglese per i prossimi anni

Lotus

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.