Lewis Hamilton rende omaggio alla leggenda della NBA Kobe Bryant

Lewis Hamilton ha reso omaggio all'icona della NBA ed ex giocatore dei Lakers Kobe Bryant

di , pubblicato il
Lewis Hamilton ha reso omaggio all'icona della NBA ed ex giocatore dei Lakers Kobe Bryant

Mentre il mondo dello sport piange la perdita della leggenda del basket Kobe Bryant, il sei volte campione del mondo di F1 Lewis Hamilton ha reso omaggio all’icona della NBA ed ex giocatore dei Lakers. Bryant e la figlia di 13 anni Gianna Maria sono morti in un incidente in elicottero domenica mattina a Calabasas, in California. Anche altre sette persone sono state segnalate tra le vittime della tragedia che non ha lasciato sopravvissuti. Bryant e il gruppo di persone si stavano dirigendo verso la Mamba Academy dell’ex giocatore nella vicina Thousand Oaks dove Gianna Maria avrebbe dovuto allenarsi quando si è verificato l’incidente.

Lewis Hamilton ha reso omaggio all’icona della NBA ed ex giocatore dei Lakers Kobe Bryant

Le circostanze della tragedia rimangono poco chiare, ma i rapporti iniziali e i resoconti locali indicano che la nebbia persistente nell’area di Los Angeles probabilmente ha avuto un ruolo fatale nell’incidente. Mentre centinaia di fan in lutto si sono riuniti a Calabasas e al di fuori dello Staples Center, l’arena dei Lakers, il mondo dello sport è salito sui social media per rendere omaggio alla leggenda di 41 anni che aveva trascorso tutta la sua carriera stellare a Los Angeles con i Lakers.

“Sono triste nel sentire che abbiamo perso uno dei nostri grandi”, ha twittato Hamilton, insieme a una foto di Bryant e sua figlia. “@kobebryant è stato uno dei più grandi atleti ed è stato di grande ispirazione per molti, incluso me stesso. “Sono profondamente rattristato per la sua famiglia e per le persone di tutto il mondo che lo guardavano. Che lui e sua figlia possano riposare in pace.

Anche la leggenda del motorsport e il campione del mondo di Formula 1 del 1978 Mario Andretti hanno espresso la sua tristezza per la scomparsa di Kobe Bryant, così come i piloti della McLaren passati e presenti Jenson Button e Carlos Sainz. “Non ci sono parole per esprimere il dispiacere che provo per la tragica perdita di Kobe e Gianna Bryant e degli altri passeggeri che hanno iniziato la giornata con loro questa mattina”, ha twittato Andretti. “Offro le mie più sentite condoglianze a Vanessa e a ciascuna delle altre famiglie per questa tremenda perdita.”

Leggi anche: Formula 1: Lewis Hamilton potrebbe ottenere un maxi stipendio dalla Mercedes

Argomenti: