Leclerc, su Vettel e la Russia: “C’è stato un malinteso, ma va tutto bene”

Charles Leclerc dice che il malinteso con Sebastian Vettel in Russia è stato chiarito

di , pubblicato il
Vettel e Leclerc

Charles Leclerc vuole ammorbidire le cose in relazione a quanto accaduto nel Gran Premio di Russia, quando Sebastian Vettel si è rifiutato di facilitare lo scambio di posizioni concordate in anticipo con Ferrari e con il giovane pilota monegasco. Dopo aver portato entrambe le Ferrari in testa, una serie di circostanze hanno finito per garantire alla Mercedes una nuova doppietta, che ha interrotto la serie di tre vittorie consecutive degli italiani.

Charles Leclerc dice che il malinteso con Sebastian Vettel in Russia è stato chiarito

Charles Leclerc ha mostrato il suo disaccordo con il modo di fare di Sebastian Vettel durante il Gran Premio di Russia, ma dopo la gara le posizioni reciproche sono state chiarite. “ Dall’inizio della stagione è chiaro che dobbiamo obbedire agli ordini della squadra. E ciò che è evidente è che la situazione non era chiara per i due piloti. Penso che sia la cosa più importante, quindi ne abbiamo parlato e faremo in modo che questa situazione non si ripeta in futuro ”, ha affermato il monegasco da Suzuka.

“Ovviamente ci sono stati dei malintesi sulla macchina”, ha detto Leclerc. “Ma abbiamo avuto una conversazione e penso che ora sia tutto chiaro. Dall’esterno viene visto come un grosso problema, ma non lo è. Sì, ora va tutto bene. ” Quando gli è stato chiesto se avesse parlato direttamente con Vettel, Charles Leclerc ha detto di no, perché la loro agenda era incompatibile. “Avevo alcune cose da fare il giorno in cui Vettel era a Maranello, quindi non abbiamo avuto l’opportunità di incontrarci. Ma ho avuto un incontro con Mattia Binotto, che ne ha avuto uno con Seb il giorno prima e tutto va bene ” , ha concluso.

Leggi anche: Mattia Binotto a Charles Leclerc: “Alcune cose non dovrebbero essere dette alla radio”

Leclerc e Binotto

Leggi anche: Formula 1: Toto Wolff ritiene che la rivalità tra Leclerc e Vettel alla lunga creerà problemi alla Ferrari

Argomenti: