Le vendite di nuove auto calano in Europa a gennaio

Le vendite di auto in Europa sono diminuite a gennaio del 7% a causa del rallentamento dell'economia a livello globale

di , pubblicato il
Le vendite di auto in Europa sono diminuite a gennaio del 7% a causa del rallentamento dell'economia a livello globale

Le vendite di auto in Europa sono diminuite a gennaio, colpite da un’economia globale lenta, tasse fiscali per auto in alcuni paesi dell’UE e incertezza sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Lo ha detto martedì l’European Auto Industry Association (ACEA). A gennaio, le immatricolazioni di auto nuove sono scese del 7,4% a 1,135 milioni di veicoli nei paesi dell’Unione Europea, della Gran Bretagna e dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA), secondo le statistiche dell’ACEA.

Le vendite di auto in Europa sono diminuite a gennaio del 7%

Le vendite di auto sono diminuite del 13,4% in Francia, del 7,3% in Germania e del 7,6% in Spagna. In Svezia, un’imposta più elevata sulle automobili, entrata in vigore nel 2020, ha fatto scendere le vendite del 18% a gennaio, il calo più consistente tra i paesi dell’UE, dopo un balzo del 109% a dicembre. Le vendite di Volkswagen sono diminuite dello 0,4% a gennaio, mentre Renault e PSA Group hanno registrato un calo rispettivamente del 16,3% e del 12,9%. La BMW è stata tra le poche case automobilistiche a segnalare un aumento delle vendite europee il mese scorso, in aumento del 5,2%, mentre la domanda della rivale Daimler è diminuita del 10,4%. Il calo arriva quando l’epidemia di coronavirus in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, dovrebbe colpire le vendite del settore automobilistico a gennaio.

Leggi anche: Le vendite di auto elettriche sono cresciute dell’80% in Europa nel 2019

Mercato auto

Le vendite di auto in Europa sono diminuite a gennaio, colpite da un’economia globale lenta

Leggi anche: Volkswagen: “Tesla controlla il 50% del mercato delle auto elettriche, vogliamo l’altro 50%”

Argomenti: