Le vendite di Fiat Chrysler sono diminuite dell’1% nel 2019 in USA

In USA le vendite di Fiat Chrysler Automobiles sono diminuite dell'1% nel 2019

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Le vendite statunitensi di Fiat Chrysler Automobiles sono diminuite dell’1% nel 2019, con vendite in calo del 2% nel quarto trimestre. Il marchio Ram ha avuto il suo anno migliore di sempre con un aumento delle vendite del 18% e un quarto trimestre record con un aumento del 6% dei veicoli venduti.

In USA le vendite di Fiat Chrysler Automobiles sono diminuite dell’1% nel 2019

Tutti gli altri marchi Fiat Chrysler sono diminuiti per l’anno e il trimestre: Jeep è scesa del 5% in totale e del 2% per il quarto trimestre, Chrysler è scesa del 23% in totale e del 15% per il quarto trimestre e Dodge è scesa dell’8% in generale e del 9% per il quarto trimestre. Fiat, che ha terminato la produzione della minicar Fiat 500 in Nord America, ha perso il 41% per l’anno e il 49% per il trimestre. Alfa Romeo è scesa complessivamente del 23% per l’anno e del 12% per il trimestre.

Le vendite totali di Fiat Chrysler sono state 2,2 milioni per l’anno e quasi 543.000 per il quarto trimestre. “I nostri rivenditori hanno svolto un lavoro eccezionale nel 2019, non solo per soddisfare la domanda dei consumatori, ma anche per gestire l’introduzione del Ram Heavy Duty ridisegnato e del nuovo Jeep Gladiator”, ha affermato Reid Bigland, responsabile delle vendite negli Stati Uniti. “Abbiamo letto le aspettative che le vendite potrebbero rallentare un po’ nel 2020. Tuttavia, crediamo che ci sia ancora molta domanda sul mercato e siamo pronti per un nuovo anno”.

Leggi anche: Fiat Chrysler: i concessionari in USA affermano di essere stati costretti ad acquistare auto

Argomenti: