L’antitrust italiano si lamenta del “danno economico” causato da Fiat Chrysler che si è trasferita in Uk

Per l’Antitrust l’addio di Fiat Chrysler all’Italia è un danno economico importante

di , pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

La decisione di Fiat Chrysler Automobiles di spostare i suoi uffici finanziari e legali fuori dall’Italia ha causato gravi danni alle entrate fiscali italiane. Lo ha detto oggi l’organismo nazionale di sorveglianza della concorrenza. In un rapporto annuale al parlamento, il capo dell’Antitrust, Roberto Rustichelli, si è lamentato della “significativa perdita economica delle entrate statali” causata dal fatto che FCA ha trasferito la sua sede fiscale a Londra mentre la Exor trasferiva i suoi uffici legali e fiscali nei Paesi Bassi.

Per l’Antitrust l’addio di Fiat Chrysler all’Italia è un danno economico importante

“L’Italia è uno dei paesi più penalizzati”, ha dichiarato Rustichelli.

Il costo annuale complessivo di tali mosse è compreso tra $ 5-8 miliardi di dollari per l’Italia, ha detto Rustichelli, citando la Gran Bretagna, i Paesi Bassi, l’Irlanda e il Lussemburgo tra i paesi che praticano la concorrenza fiscale sleale. I commenti arrivano in un momento delicato poiché molte aziende hanno recentemente annunciato di voler seguire le orme di Fiat Chrysler.

L’emittente italiana Mediaset, controllata dalla famiglia dell’ex primo ministro Silvio Berlusconi, vuole trasferire la sua sede legale ad Amsterdam per sostenere la sua strategia di crescita paneuropea. La cementeria italiana Cementir ha anche annunciato il trasferimento della sua sede legale nei Paesi Bassi. È stato l’ex amministratore delegato di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, morto nel 2018, che ha deciso di trasferire la casa automobilistica, avvallando uno spostamento politicamente importante per FCA che così è andata lontano dal paese in cui Fiat per oltre un secolo ha prosperato.

Leggi anche: FCA lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.