Land Rover Defender: presentata la nuova generazione

Land Rover Defender di seconda generazione ha fatto il suo debutto al salone dell'auto di Francoforte oggi 10 settembre

di , pubblicato il
Land Rover Defender

Land Rover Defender di seconda generazione ha fatto il suo debutto al salone dell’auto di Francoforte oggi 10 settembre. Le sue vendite si apriranno all’inizio del prossimo anno, a partire dal modello a cinque porte 110 con cinque, sei o sette posti a sedere e proseguiranno nella seconda metà del 2020 con la versione a tre porte a passo corto con cinque o sei posti che si chiamerà Defender 90.

La gamma sarà completata da una versione 130 più lunga con la possibilità di scegliere tra 7 o 8 posti, che arriverà nel 2021.

Land Rover Defender 90 avrà un prezzo di partenza di circa 44.500 euro. Land Rover ha incluso molti riferimenti al modello originale, che ha funzionato con aggiornamenti minimi per 67 anni, durante i quali sono stati costruiti circa due milioni di esemplari.

Nonostante il passaggio da uno chassis con telaio a scala a una piattaforma unibody basata su quello utilizzato dal SUV di grandi dimensioni Discovery, il Defender mantiene le stesse proporzioni squadrate. Land Rover prevede che i proprietari lo useranno per avventure fuoristrada simili a quelle della vettura originale, quindi viene fornito con una ruota di scorta montata sul retro mentre all’interno lo speciale pavimento gommato può essere pulito con un mocio.

Land Rover Defender di seconda generazione ha fatto il suo debutto

Come l’originale, viene fornito con una porta a battente laterale sul bagagliaio. Una versione 110 con tetto in tessuto sarà disponibile per consentire ai clienti una “esperienza safari”. “Abbiamo abbracciato la straordinaria capacità di Defender e gli interni minimalisti e funzionali per reinventare l’icona per il 21 ° secolo”, ha dichiarato il capo dell’ingegneria, Nick Rogers, in una nota.

Al lancio, il nuovo Land Rover Defender verrà fornito con un motore diesel da 2,0 litri a quattro cilindri offerto nelle configurazioni da 197 CV e 237 CV, oltre a due unità benzina, un 2,0 litri a quattro cilindri da 296 CV e un 6 cilindri da 3,0 litri ibrido leggero da 394 CV. Un diesel a 6 cilindri arriverà più tardi, secondo un documento di marketing trapelato nei giorni scorsi.

Un modello ibrido plug-in si unirà alla gamma dopo il suo lancio. Il nuovo modello sarà costruito nel nuovo stabilimento di Jaguar Land Rover a Nitra in Slovacchia, accanto alla Discovery. È sostenuto da una versione adattata della piattaforma D7u in alluminio della Discovery, chiamata D7x.

Land Rover ha affermato che le modifiche alla piattaforma sono così grandi che la carrozzeria è costruita su una linea separata da quella della Discovery. Il nuovo Defender è notevolmente più lungo e più largo del modello della generazione precedente, che originariamente era nato come veicolo agricolo dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Ecco le misure delle varie versioni del nuovo Defender

Il sistema di denominazione Land Rover Defender 90, 110 e 130 originariamente si riferiva alla lunghezza dell’interasse delle varie versioni in pollici. È mantenuto nella nuova generazione, nonostante passi molto più lunghi. Il Defender 90 a tre porte è più vicino alla lunghezza del modello 110 a cinque porte della generazione precedente. La nuova 90 è lunga 4583 mm (compresa la ruota di scorta sul portellone), larga 1996 mm e alta 1974 mm, con un passo di 2587 mm. La generazione precedente era lunga 3894 mm, larga 1476 mm e alta 2079 mm, con un passo di 2360 mm.

Il Defender 110 a cinque porte è cresciuto di quasi mezzo metro a 5018 mm di lunghezza con un interasse di 3022 mm. Il Defender 130 dovrebbe misurare 5300 mm di lunghezza con la ruota di scorta. Land Rover ha affermato di aver tentato di integrare la maggior parte del piacere che i clienti hanno provato a guidare il vecchio veicolo anche nel nuovo modello. “Il vecchio Defender era divertente da guidare, ma imperfetto. Il nuovo Defender è divertente, ma senza difetti”, ha dichiarato Mike Cross, responsabile della dinamica dei veicoli di JLR, in una nota.

I conducenti possono configurare le singole impostazioni del fuoristrada tramite il touchscreen, incluso il bloccaggio del differenziale centrale per migliorare l’aderenza del fuoristrada. L’auto è dotata di una tecnologia basata su telecamera che mostra l’area solitamente nascosta dal cofano del motore, direttamente davanti alle ruote anteriori, sul touchscreen centrale.

Nel frattempo, il rimorchio della vettura può essere guardato durante la retromarcia tramite un quadrante rotante sulla console. Il Defender 90 è stato descritto in una presentazione di marketing trapelata come il modello che rimane più vicino all’iconica forma squadrata del Defender. Sarà rivolto a clienti “giovani, benestanti, in cerca di divertimento e individualisti”. Il 110 è il “Defender definitivo” rivolto ad avventurieri, coppie e lavoratori autonomi. L’eccezionale “Premium Explorer” 130 sarà consigliato alle famiglie con uno “stile di vita attivo”.

Land Rover Defender

Ecco come appare il design esterno del nuovo Defender in questa sua seconda generazione

Il design esterno di Land Rover Defender, sebbene ancora squadrato, è stato leggermente modificato per migliorare sia il design che l’aerodinamica. La griglia anteriore rimane quasi verticale, ma il parabrezza è più inclinato rispetto al modello originale. La parte anteriore dell’auto è descritta dal marchio come “resistente ma accessibile” utilizzando forme geometriche e la più recente tecnologia dei fari. “Questa è la nostra visione di un moderno Defender. Il lato del corpo pulito contrasta in modo drammatico con la pura verticalità della sua parte anteriore e in particolare della parte posteriore per creare una posizione rassicurante e decisa”, ha dichiarato il capo del design di Land Rover, Gerry McGovern.

Una caratteristica del design del nuovo Defender 90 è il “pilastro fluttuante”, un pezzo quadrato di plastica verniciato nel colore della carrozzeria per coprire la maggior parte dei finestrini posteriori del passeggero. Il pilastro flottante è disponibile come opzione ed è stato aggiunto per rendere la nuova tre porte più boxer, ha affermato Land Rover.

Il pilastro galleggiante è di serie sul Defender 110. Il Defender è molto più sofisticato e altamente tecnologico all’interno, nonostante faccia riferimento all’auto originale. Il modello introduce un nuovo touchscreen del sistema di infotainment Pivi Pro, che secondo JLR affronta la debolezza dei suoi sistemi precedenti essendo più intuitivo e user-friendly, richiedendo un minor numero di input per eseguire attività di uso frequente.

Il Defender porta gli aggiornamenti Software Over The Air (SOTA) a un nuovo livello per l’azienda, con 14 singoli moduli in grado di ricevere aggiornamenti remoti.

Per raggiungere una base clienti più ampia, il nuovo Defender avrà diverse linee di personalizzazione. Questi includeranno: Country Pack con protezione passaruota, paraspruzzi “classici” e sistema di risciacquo portatile, per lavare oggetti come le bici fangose.

Explorer Pack, per fuoristrada più estremo. Presenta una presa d’aria rialzata, un portapacchi, un contenitore portaoggetti laterale e decalcomanie con retro opaco per il cofano. Pacchetto urbano per le città e la periferia, incluso un copri ruota di scorta e l’opzione con ruote da 22 pollici. Si prevede che questa opzione sarà popolare per il modello 90 a tre porte. Oltre che in Europa, il nuovo Land Rover Defender sarà offerto anche negli Stati Uniti e in Cina, due regioni in cui la generazione precedente non era ufficialmente distribuita.

Leggi anche: Nuova Land Rover Defender: trapelano le prime immagini del nuovo modello

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.