La nuova Audi A3 avrà sedili realizzati con bottiglie di plastica

La nuova Audi A3 disporrà di sedili realizzati con bottiglie di polietilene tereftalato (PET) riciclate

di , pubblicato il
Nuova Audi A3

Audi prevede di svelare la nuova Audi A3 al Salone di Ginevra 2020. L’Audi A3 è già stata mostrata nella sua veste sportiva europea indossando un’interessante livrea mimetica in bianco e nero. Il salone dell’auto di Ginevra 2020 è a poche settimane ma l’Audi vuole mantenere le persone interessate alla sua nuova auto entry-level, quindi ha deciso di rilasciare un altro teaser. Questa volta, Audi ha mostrato un nuovo materiale per sedili ecologico che può essere trovato all’interno della prossima generazione di A3.

La nuova Audi A3 disporrà di sedili realizzati con bottiglie di polietilene tereftalato (PET) riciclate

Audi afferma che fino all’89% del tessuto è costituito da bottiglie di polietilene tereftalato (PET) riciclate, che vengono poi trasformate in filato per i coprisedili. Il risultato è un materiale che imita la tappezzeria tessile ma con un processo più eco-consapevole. Ogni nuova Audi A3 conterrà 45 bottiglie da 1,5 litri per posto con ulteriori 62 bottiglie per la moquette. Altri componenti interni realizzati con materiali riciclati includono i materiali isolanti e gli assorbitori, il rivestimento del bagagliaio, il piano di carico e i tappetini.

Il rivestimento non è ancora realizzato con materiali riciclati al 100%, ma Audi ci sta lavorando. “Lo strato inferiore di materiale tessuto, che è collegato al materiale superiore con adesivo, è ciò che pone la sfida. Stiamo lavorando per sostituirlo con poliestere riciclabile”, afferma Ute Gronheim, capo della divisione tessile di Audi. “Il nostro obiettivo è rendere completamente il rivestimento del sedile in materiale non miscelato in modo che possa essere nuovamente riciclato. Non siamo più molto lontani da questo.” Audi crede nel lungo periodo che tutti i suoi rivestimenti saranno realizzati con materiali riciclati.

Leggi anche: La nuova Audi A3 debutterà al Salone di Ginevra 2020?

Argomenti: