Jeep Wrangler, richiamo per 8 mila modelli a causa di un problema all’airbag

Fiat Chrysler invia una lettera di richiamo ai proprietari di circa 8 mila Jeep Wrangler per un problema all'airbag lato passeggero

di Andrea Senatore, pubblicato il
Jeep Wrangler

Jeep Wrangler, celebre veicolo della gamma del brand americano di Fiat Chrysler Automobiles, nelle scorse ore è stato oggetto di un richiamo che ha riguardato circa 8 mila esemplari realizzati tra il 2007 e il 2012. Il motivo di questo richiamo è da ravvisare in un difetto nel dispositivo di gonfiaggio dell’airbag. Questo potrebbe provocare in alcuni casi lesioni agli occupanti del veicolo. Il problema riguarderebbe solo l’airbag del lato passeggero e sarebbe dovuto ad un’eccessiva pressione interna.

Jeep Wrangler, richiamo per 8 mila veicoli prodotti tra il 2007 e il 2012

I possessori dei modelli incriminati di Jeep Wrangler sono stati avvisati mediante una raccomandata che è stata spedita nei giorni scorsi ai diretti interessati che dunque dovranno portare la propria vettura nella più vicina officina convenzionata per il controllo e l’eventuale riparazione. Questa ovviamente avverrà a titolo gratuito. Sarà, infatti, Fiat Chrysler Automobiles a farsi carico delle eventuali spese necessarie per risolvere il problema in questione, come del resto sempre accade in questi casi.

Il problema in questione è molto pericoloso, a detta dei responsabili di Fiat Chrysler Automobiles, in quanto nel caso di rottura del sistema di gonfiaggio i frammenti metallici che potrebbero derivare dalla rottura potrebbero ferire gli occupanti del veicolo.

Leggi anche: Jeep Compass: a Lisbona la prova internazionale per il nuovo Suv

Jeep Wrangler

Jeep Wrangler ecco la lettera inviata da Fiat Chrysler Automobiles ai circa 8 mila possessori di Jeep Wrangler difettosi

Leggi anche: FCA inaugura nuovo centro in Messico dove venderà auto di Chrysler, Dodge, Fiat, Jeep e Ram

Ovviamente non mancano le polemiche da parte di chi fa notare che nonostante la pericolosità del problema, questo richiamo avvenga circa 10 anni dopo la vendita delle Jeep Wrangler in questione ai clienti, che dunque in questo lasso di tempo avrebbero potuto rischiare grosso. FCA si difende affermando che il richiamo è più una precauzione che altro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler, Jeep

Leave a Reply