Jeep: nel 2018 in Cina non riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi, cambiano le strategie

Jeep: cambio di strategia in Cina per il marchio americano di Fiat Chrysler che non riuscirà a centrare gli obiettivi fissati per il 2018.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Jeep

Nel 2018 Jeep dovrebbe raggiungere l’obiettivo dei due milioni di unità vendute in un anno nel mondo. Nonostante ciò però secondo le previsioni degli stessi dirigenti della casa automobilistica americana di Fiat Chrysler Automobiles in Cina le cose non andranno secondo previsioni. Nel 2014, l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, aveva stabilito un obiettivo ambizioso, vendere 500 mila esemplari dello storico marchio americano in Cina nel 2018 come parte della strategia dell’azienda per rendere il suo marchio un vero e proprio brand globale.

Jeep: cambio di strategia in Cina per il marchio americano di Fiat Chrysler che non riuscirà a centrare gli obiettivi fissati per il 2018

Jeep non riuscirà quest’anno a vendere in Cina 500 mila esemplari. E’ stato lo stesso Sergio Marchionne nei giorni scorsi ad ammettere la sconfitta. Il numero uno di FCA ha dichiarato anche che il motivo di questo mancato raggiungimento del traguardo stabilito nel 2014 sta nel fatto che il marchio americano non si è posizionato  in maniera corretta nel più grande mercato automobilistico del mondo. Marchionne ha ammesso l’errore. Il suo gruppo ha probabilmente sovrastimato il valore di Jeep per quello che riguarda il mercato cinese.

Il Grand Commander è solo il primo passo del riposizionamento di Jeep in Cina

La confessione è stata fatta agli analisti della conference call trimestrale di FCA, lo scorso 26 aprile. L’attuale amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles ha pure aggiunto: “Penso che abbiamo bisogno di risintonizzare il DNA del nostro marchio per assicurarci che diventi assolutamente rilevante per il mercato cinese, abbiamo iniziato questo processo circa sei mesi fa e questo cambiamento deve essere ancora completato”. Il primo passo di questo nuovo piano è stato rappresentato dal debutto al recente Salone dell’auto di Pechino 2018 del nuovo Jeep Grand Commander, Suv a 7 posti che sarà un esclusiva del marchio americano per la Cina.

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat e Jeep: ecco come sono andate le cose in Francia ad aprile

Jeep Grand Commander

Jeep Grand Commander: il nuovo suv a 7 posti sarà venduto in esclusiva nel mercato auto cinese, FCA cambia strategia

Leggi anche: Fiat Chrysler: accordo raggiunto con i genitori dell’ex attore di Star Trek morto schiacciato dalla sua Jeep Grand Cherokee

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Jeep

I commenti sono chiusi.