Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo sotto indagine anche in Australia

Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo sono sotto indagine anche in Australia per presunte irregolarità sulle emissioni dei motori diesel

di Andrea Senatore, pubblicato il
Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo sono sotto indagine anche in Australia per presunte irregolarità sulle emissioni dei motori diesel

Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo sono sotto indagine anche in Australia per presunte irregolarità e violazioni delle norme sulle emissioni dei motori diesel. Il governo federale australiano starebbe indagando, su circa 40.000 auto a marchio Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo auto vendute a livello locale, per eventuali violazioni delle norme sulle emissioni diesel. Questo avviene dopo che i magistrati francesi questa settimana hanno aperto un’indagine sulle auto di Fiat Chrysler vendute in quel paese.

 

La mossa di indagare le marche Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo a livello locale segue il richiamo di quasi 100.000 vetture Volkswagen, Audi e Skoda sempre con motori diesel in Australia. Attualmente sono due i casi sottoposti al giudizio della Corte federale che sostengono  che Volkswagen, Audi e Skoda abbiano violato le normative sulle emissioni e ingannato i consumatori.

 

Il Dipartimento delle Infrastrutture e dello Sviluppo regionale, che ha il compito di controllare gli standard dei veicoli in Australia ha confermato che i suoi tecnici stanno collaborando con Fiat Chrysler Australia per monitorare le affermazioni fatte dai procuratori francesi e le eventuali ripercussioni per i veicoli del gruppo italo americano presenti in Australia.

 

Ricordiamo anche che tra i brand del gruppo FCA , Jeep è quello che ha venduto il maggior numero di vetture diesel  in Australia, circa 36.000, davanti a Fiat (500), Alfa Romeo (2000) e Chrysler (2000) dal 2009, secondo i dati ottenuti da News Corp in Australia.

 

Leggi anche: Nuova Jeep Compass 2017: sarà la prima a montare Android Auto

 

Jeep

Jeep

 

Leggi anche: Jeep, Alfa Romeo, Fiat e Ram: grandi protagoniste al Dallas Auto Show 2017

 

 

Tuttavia,  al momento non è chiaro se tutti i modelli diesel venduti da FCA in Australia siano stati messi sotto indagine. In un comunicato del Dipartimento delle Infrastrutture e dello sviluppo regionale si chiarisce che non tutti i modelli sotto indagine di FCA sono presenti in Australia. Un rappresentante per i marchi Jeep, Chrysler, Fiat e Alfa Romeo in Australia ha rifiutato di commentare le accuse sulla presunta violazione delle emissioni diesel.

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Jeep

I commenti sono chiusi.