Jeep: allarme bomba nello stabilimento Fiat Chrysler di Toledo

Grande paura nelle scorse ore nello stabilimento Fiat Chrysler di Toledo dove viene prodotta Jeep Wrangler per un allarme bomba

di Andrea Senatore, pubblicato il
Jeep

Parte del complesso dello Stabilimento di Fiat Chrysler Automobiles a Toledo è stato evacuato sabato 8 aprile 2017 dopo una minaccia che è stata scoperta in un bagno della fabbrica in cui viene prodotta la nuova Jeep Wrangler. Un messaggio scritto è stato trovato in un bagno verso le ore 9:45. Il messaggio indicava la presenza di una bomba nell’impianto, secondo quanto dichiarato dal portavoce di Fiat Chrysler Automobiles, Jodi Tinson.

 

Lo stabilimento in cui viene realizzata attualmente la nuova generazione di Jeep Wrangler è stato evacuato intorno alle 10:30 e i dipendenti del primo turno di lavoro da allora sono stati mandati a casa, così come ha confermato Jodi Tinson. Gli esperti delle forze dell’ordine sono subito accorsi sul posto conducendo un’ispezione all’interno dello stabilimento per individuare la sospetta presenza di una bomba.  

 

Le autorità hanno concluso l’ispezione dello stabilimento Fiat Chrysler di Toledo senza trovare nulla di sospetto e  dunque il lavoro presso l’impianto è ripreso alle 5:00 del pomeriggio con l’inizio del secondo turno di lavoro. Di recente vi avevamo parlato di questo stabilimento del gruppo FCA in quanto da pochi giorni la produzione della Jeep Cherokee si è conclusa qui dopo molti decenni. Quella sezione della fabbrica in cui vi è stato l’allarme bomba è ora in transizione per preparare la produzione della nuova Jeep Wrangler che inizierà a partire dai prossimi mesi.

 

Leggi anche: Alfa Romeo C-Suv: sarà lui il terzo modello prodotto a Cassino?

 

Mike Manley CEO di Jeep

Mike Manley CEO di Jeep

 

Leggi anche: Jeep: un nuovo SUV concept al Salone auto di Shanghai 2017

 

Al momento nello stabilimento continua la produzione della Jeep Wrangler corrente in attesa che questa venga sostituita con il nuovo modello. Invece Jeep Cherokee che per molti anni è stata prodotta qua adesso si sposterà nello stabilimento di Fiat Chrysler a Belvidere in Illinois nel quale il gruppo di Sergio Marchionne ha deciso di investire 300 milioni di dollari. 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler, Jeep

I commenti sono chiusi.