Jean Todt: “Vincere in Formula 1 dipende dall’80% dall’auto e dal 20% dal pilota”

Per Jean Todt il pilota conta solo al 20 per cento nella vittoria di un campionato di Formula 1

di , pubblicato il
Per Jean Todt il pilota conta solo al 20 per cento nella vittoria di un campionato di Formula 1

Jean Todt ritiene che la vittoria del campionato di Formula 1 dipenda all’80% dall’auto e per il 20% dal pilota. Il francese attuale numero uno della FIA crede che Charles Leclerc abbia il talento necessario per vincere e che ora spetti alla Ferrari dargli il resto mettendogli a disposizione un’auto competitiva. “Charles deve assicurarsi di avere la macchina e una squadra per garantirsi di poter vincere le gare”, spiega Jean Todt a La Gazette de Monaco.

Per Jean Todt il pilota conta solo al 20 per cento nella vittoria di un campionato di Formula 1

“Vorrei che diventasse un campione del mondo perché se lo merita davvero. Ma tutto dipenderà dalla macchina. Credo che vincere il campionato dipenda dall’ottanta per cento dall’auto e dal venti per cento dal pilota. Charles ha quel venti per cento, ” ha concluso Jean Todt.

Si dice che la Ferrari abbia cambiato radicalmente il design della propria auto e spera di poter dare a Charles Leclerc l’equipaggiamento giusto per poter competere per il campionato della prossima stagione. Vedremo se davvero le scelte del team di Maranello porteranno miglioramenti rispetto allo scorso anno nella lotta alla Mercedes per il titolo mondiale che ormai manca da Maranello dal 2008.

Leggi anche: Formula 1: Il Gran Premio della Cina potrebbe essere cancellato a causa del Coronavirus

Per Jean Todt il pilota conta solo al 20 per cento nella vittoria di un campionato di Formula 1

Leggi anche: Formula 1: Vettel e Leclerc devono trovare un equilibrio secondo Turrini 

Argomenti: