Jaguar Land Rover e BMW annunciano una collaborazione assai importante

Jaguar Land Rover e il gruppo BMW hanno confermato oggi di voler unire le forze per sviluppare i motori elettrici di nuova generazione

di , pubblicato il
Jaguar Land Rover e il gruppo BMW hanno confermato oggi di voler unire le forze per sviluppare i motori elettrici di nuova generazione

Jaguar Land Rover e il gruppo BMW hanno confermato oggi di voler unire le forze per sviluppare i motori elettrici di nuova generazione (EDU) in una mossa che sosterrà il progresso delle tecnologie di elettrificazione, una parte centrale della transizione del settore automobilistico verso un futuro autonomo, connesso, elettrico e condiviso. La collaborazione strategica si baserà sulle notevoli conoscenze e competenze nell’elettrificazione di entrambe le società. Jaguar Land Rover ha dimostrato la sua capacità tecnica di leader nel portare sul mercato il primo SUV elettrico a batteria premium al mondo: Jaguar I-PACE. Invece BMW ha portato una vasta esperienza nello sviluppo e nella produzione di diverse generazioni di unità elettriche da quando ha lanciato la BMW i3 nel 2013.

Nick Rogers, Engineering Director della casa inglese ha dichiarato: “Il passaggio ad ACES rappresenta il più grande cambiamento tecnologico nel settore automobilistico in una generazione. Il ritmo del cambiamento e l’interesse dei consumatori per i veicoli elettrificati stanno acquisendo un reale slancio ed è essenziale che operiamo in tutto il settore per far progredire le tecnologie necessarie per realizzare questo entusiasmante futuro. Abbiamo dimostrato che siamo in grado di costruire auto elettriche di alto livello, ma ora abbiamo bisogno di migliorare ulteriormente la tecnologia per supportare la prossima generazione di prodotti Jaguar e Land Rover. Dalle discussioni con il BMW Group è emerso chiaramente che i requisiti di entrambe le società per le EDU di prossima generazione a supporto di questa transizione hanno una significativa sovrapposizione, rendendo necessaria una collaborazione reciprocamente vantaggiosa.”

L’accordo consentirà a entrambe le società di sfruttare le efficienze derivanti dalla ricerca condivisa e dalla pianificazione dello sviluppo e della produzione, nonché le economie di scala derivanti dagli appalti congiunti lungo tutta la catena di approvvigionamento. Un team di esperti di Jaguar Land Rover e del BMW Group ingegnerizzerà le EDU con entrambi i partner sviluppando i sistemi per fornire le caratteristiche specifiche richieste per la rispettiva gamma di prodotti. Le EDU saranno prodotte da ciascun partner nei propri impianti di produzione. Per Jaguar Land Rover questo sarà presso il suo Engine Manufacturing Center (EMC) con sede a Wolverhampton, che è stato confermata come sede della produzione globale EDU dell’azienda nel gennaio di quest’anno. L’impianto, che impiega 1600 persone, sarà il centro della produzione di sistemi di propulsione che offre piena flessibilità tra benzina pulita Ingenium e motori diesel ed unità elettriche. L’EMC sarà integrata dal Battery Assembly Center, recentemente annunciato a Hams Hall, vicino a Birmingham, nel fornire sistemi di trasmissione elettrificati agli impianti di veicoli globali di Jaguar Land Rover.

Leggi anche: BMW: omaggio ironico all’amministratore delegato di Daimler, Dieter Zetsche

Bmw X7

Bmw

Leggi anche: Jaguar XJ: stop alla produzione in estate, al suo posto una vettura elettrica

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,