Il nuovo concetto Polestar Precept è stato svelato

Polestar Precept è stata mostrata nelle prime immagini ufficiali dalla casa svedese

di , pubblicato il
Polestar Precept

Questo è il Polestar Precept, un nuovo concetto del marchio svedese che probabilmente rappresenterà in anteprima un nuovo modello di produzione che arriverà entro i prossimi quattro anni. Descritto da Polestar come un “grand tourer a quattro porte” – ma caratterizzato da una forma che sembra ispirarsi a Tesla Model 3 e Model S – il Precept è così chiamato perché mostra la direzione di stile che Polestar intende prendere mentre si allontana dai suoi modelli iniziali, 1 e 2 . Quelle auto si basano sui concetti del collega Volvo, altro marchio di proprietà del gruppo Geely.

Polestar Precept è stata mostrata nelle prime immagini ufficiali dalla casa svedese

Nessuna informazione tecnica è stata rilasciata a proposito del nuovo Polestar Precept a parte la conferma di un gruppo propulsore completamente elettrico e un passo – 3,1 metri – che è più vicino a quello della più lunga Mercedes Classe S rispetto alle berline di Tesla. È quasi certo che l’auto è poggiata sulla piattaforma SPA2, la nuova generazione della piattaforma per veicoli di grandi dimensioni sviluppata da Volvo. E a giudicare dagli sbalzi anteriori e posteriori, è probabile che sia lungo circa 4,7 metri.

Lo stile sembra essere abbastanza un’evoluzione di ciò che abbiamo visto da Polestar con gli altri modelli per dare al marchio la propria identità. Nella parte anteriore, ci sono fari divisi e quello che Polestar chiama SmartZone – un pannello trasparente posizionato dove sarebbe normalmente la presa d’aria frontale, che include sensori e una telecamera ad alta definizione che svolgono ruoli nei sistemi autonomi e di sicurezza dell’auto . Sopra la SmartZone, c’è un’ala anteriore integrata che accelera l’aria sul cofano, migliorando l’efficienza aerodinamica.

I fianchi presentano una superficie sottile ma pulita e un “gradino” nella sezione inferiore progettato per mascherare il pavimento più spesso necessario per alloggiare il pacco batteria del concept Polestar Precept.

Il punto di ricarica sembra essere integrato nell’area appena davanti alla porta del conducente.

La parte posteriore presenta un fanale posteriore a tutta larghezza che si estende in “ali aerodinamiche” verticali; questi funzionano in combinazione con un pannello del portellone posteriore smerlato e un diffusore posteriore per ridurre la massa visiva dell’auto.

Leggi anche: Polestar presenterà in anteprima un modello futuro con un nuovo concept a Ginevra

Argomenti:

SULLO STESSO TEMA