Il CEO di Porsche afferma che la 911 non sarà mai completamente elettrica

L'amministratore delegato della Porsche, Oliver Blume, afferma che la 911 non si trasformerà mai in un EV al 100%

di , pubblicato il
Porsche 911 GT3

L’amministratore delegato della Porsche, Oliver Blume, afferma che la gamma del marchio diventerà sempre più elettrificata, ma che la 911 non si trasformerà in un EV in futuro. In un’intervista pubblicata sul sito Web Porsche, Blume ha affermato che i motori a combustione interna rimarranno importanti per il marchio per gli anni a venire. “Circa il 50 per cento di tutti i veicoli Porsche potrebbero essere venduti con un propulsore elettrico o ibrido entro il 2025″, ha affermato. “Tuttavia, Porsche offrirà sempre motori a combustione, in particolare nella 911. Ma non possiamo fermare la marcia in avanti dell’elettromobilità.”

L’amministratore delegato della Porsche, Oliver Blume, afferma che la 911 non si trasformerà mai in un EV

Mentre una 911 completamente elettrica non è in cantiere, Porsche ha sviluppato una versione ibrida plug-in dell’auto all’inizio del 2018, Blume ha rivelato che sarà la 911 più potente di sempre. Sebbene non confermata, si afferma che la versione elettrificata della celebre vettura di generazione 992 presenterà un motore sei cilindri turbocomepresso e un motore elettrico che eroga almeno 136 CV, proprio come il motore utilizzato dalla Panamera 4 E-Hybrid.

La Porsche 911 ibrida avrà anche la capacità di percorrere brevi distanze con la sola energia elettrica e sarà dotata di un “pulsante speciale per aggiungere potenza elettrica”, ha recentemente affermato Blume. Più tardi nell’intervista, Blume ha dichiarato che Porsche non ha pianificato alcun licenziamento nei prossimi anni, nonostante case del calibro di BMW, Daimler e Audi che hanno annunciato migliaia di tagli ai posti di lavoro.

Grazie all’elettromobilità, i nostri nuovi motori elettrici e veicoli elettrici, abbiamo sviluppato opportunità e creato 2.000 nuovi posti di lavoro presso la nostra sede”, ha confermato Blume.

“Non intendiamo fare licenziamenti nei prossimi anni. Attualmente stiamo avviando trattative incentrate sull’occupazione garantita nei prossimi anni. In questo contesto, sia i datori di lavoro che i dipendenti devono assumersi la responsabilità insieme “.

Leggi anche: Porsche miglior marchio di auto nel 2020 secondo Consumer Reports

Argomenti: