Hyundai Ioniq EV: nel 2020 arriverà una batteria più grande

Hyundai Ioniq EV: nel 2020 è previsto l'arrivo di una nuova batteria che garantirà una maggiore autonomia al veicolo.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Hyundai Ioniq EV: nel 2020 è previsto l'arrivo di una nuova batteria che garantirà una maggiore autonomia al veicolo.

Hyundai ha confermato che sta lavorando per aumentare l’autonomia della sua Hyundai Ioniq Electric. Parlando durante un recente evento stampa di presentazione della nuovissima Kona Electric, il responsabile del gruppo senior di Hyundai per la strategia dei veicoli alternativi, Gil Castillo, ha rivelato che il modello 2020 Ioniq Electric sarà dotato di una batteria più grande. “L’autonomia di Ioniq migliorerà con il prossimo modello. La batteria diventerà più grande. Sarà un bel miglioramento, ma non quanto quello di Kona”, ha detto.

Hyundai Ioniq: nel 2020 è previsto l’arrivo di una nuova batteria che garantirà una maggiore autonomia al veicolo

Mentre Castillo non è riuscito a specificare quanto più grande diventerà la batteria di Hyundai Ioniq Electric, l’attuale auto è in grado di percorrere oltre 200 km con una singola carica. Mentre questo è sufficiente per alcuni acquirenti, non è abbastanza per competere con veicoli come Chevrolet Bolt, Nissan Leaf e Tesla Model S. Inoltre, è anche sostanzialmente meno dei 415 km che la versione elettrica di Kona garantisce con una singola ricarica.

Al momento gli addetti ai lavori ipotizzano che Hyundai Ioniq EV possa vedere migliorata la propria autonomia dal 2020 sino a 300 km. L’obiettivo di Hyundai con questo miglioramento della batteria è quello di rendere il suo veicolo più popolare e aumentarne le vendite. Vedremo se la casa automobilistica sud coreana riuscirà a centrare questo obiettivo vincendo la sua scommessa.

Leggi anche: Hyundai Nexo: il suv ad idrogeno sbarca negli USA, avrà oltre 600 km di autonomia

Hyundai Ioniq

Hyundai Ioniq: nel 2020 è previsto l’arrivo di una nuova batteria che garantirà una maggiore autonomia al veicolo

Leggi anche: Fiat Chrysler: se Hyundai acquista il gruppo Alfredo Altavilla torna come nuovo numero uno?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Hyundai