Honda esprime interesse per la Formula E

Honda ha espresso interesse ad entrare nella serie di corse di Formula E, e ha già tenuto colloqui iniziali con il boss della serie Alejandro Agag

di , pubblicato il
Honda

Honda ha espresso interesse ad entrare nella serie di corse di Formula E e ha già tenuto colloqui iniziali con il boss della serie Alejandro Agag. Tuttavia, l’ingresso di Honda nella serie di corse elettriche probabilmente non sarà possibile fino alla stagione 2020/21. La casa giapponese per il momento infatti vuole concentrarsi sulla Formula 1. Il Giappone è un mercato importante per i veicoli elettrici.

Nella Formula E, tuttavia, c’è solo una casa automobilistica giapponese rappresentata. Si tratta di Nissan che vi partecipa da questa stagione. Nonostante tutti gli sforzi del capo della Formula E Alejandro Agag, non c’è stato ancora un Gran Premio della serie di corse elettriche in Giappone. Né c’è stato un grande pilota giapponese che ha partecipato un’intera stagione.

Tuttavia presto potrebbe esserci un secondo grande produttore giapponese: nel corso del lancio sul mercato della city car elettrica Honda e, i manager della casa automobilistica sembrano anche cercare un nuovo obiettivo per le sue attività nel motorsport. Si dice che Honda abbia avuto colloqui con la Formula E da qualche tempo e ora un manager li ha confermati per la prima volta. “Come Honda abbiamo colloqui con Alejandro Agag. Teniamo sempre d’occhio la categoria “, ha dichiarato l’amministratore delegato della società nipponica in Formula 1 Masashi Yamamoto ” a motorsport.com “.

“La Formula E è fatta all’interno delle città, come una corsa su strada, ed è un po’ una sorta di pubblicità per le auto elettriche”, ha detto Yamamoto. “Ci sono molti clienti della nostra azienda che sono interessati alle auto elettriche, quindi è bello accontentare anche loro. Secondo Yamamoto, non si tratta solo dell’effetto marketing. “E deve esserci una tecnologia che possiamo portare via dalle gare alle vetture da strada”, ha detto. “Questo è il motivo per cui abbiamo interesse.”

Ma i giapponesi non sono ancora sicuri. Vogliono concentrarsi sulla Formula 1. “Se Honda gareggia, dobbiamo vincere. Dobbiamo raggiungere un certo livello per essere soddisfatti in questa categoria “, afferma Yamamoto. All’inizio di luglio, una vettura con un motore Honda ha vinto una gara di Formula 1 per la prima volta da quando è rientrato in gara nel 2015.

Leggi anche: Honda e stabilisce un nuovo standard per l’automobilismo urbano a zero emissioni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.