Hamilton parla del suo futuro in F1: “Il mio capolavoro non è ancora finito”

Lewis Hamilton per il momento non ha alcuna intenzione di andare in pensione: "Il mio capolavoro non è ancora finito"

di , pubblicato il
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton è a breve distanza dal record di Michael Schumacher di sette campionati mondiali di F1. Il pilota britannico ha vinto il suo sesto campionato mondiale di F1 al Gran Premio degli Stati Uniti lo scorso fine settimana. In una lunga intervista per la stessa Mercedes  ad Hamilton è stato chiesto di quando andrà in pensione. Il 34enne compirà 35 anni a gennaio e ha ancora un anno nel suo attuale contratto. Ma sembra che lo allungherà anche al 2021 e oltre.

Lewis Hamilton per il momento non ha alcuna intenzione di andare in pensione: “Il mio capolavoro non è ancora finito”

“Andare in pensione? Cosa …? No, no, non mi va di ritirarmi in questo momento. È un pensiero spaventoso che un giorno noi atleti dobbiamo riattaccare il casco al chiodo e smettere di fare ciò che abbiamo amato per tutta la vita. Io non mi sento ancora al culmine, ma sono nelle vicinanze, mi sento pieno di energia. Mi sento come se potessi ancora correre una maratona “, ha detto Lewis Hamilton.

“Mi piace molto l’idea di un artista che crea un capolavoro e quello che faccio è una forma d’arte. Mi piace l’idea che sto provando a creare un capolavoro e non è ancora finito. Quando arriverò a quel punto, non lo so, ma ci vorrà molto duro lavoro, dedizione, concentrazione, aiuto da persone fantastiche intorno a me, ma so che possiamo fare di più così continueremo a spingere “, ha aggiunto Hamilton.

Leggi anche: Hamilton conquista la vittoria del GP del Messico ma non il titolo mondiale

Lewis Hamilton

 Lewis Hamilton per il momento non ha alcuna intenzione di andare in pensione: “Il mio capolavoro non è ancora finito”

Leggi anche: Ferrari afferma di non avere un grande vantaggio sul motore in F1 rispetto alla Mercedes

Argomenti: