Guida autonoma: con le auto ‘zombie’ il traffico potrebbe diventare un inferno

Guida autonoma: secondo alcuni esperti sarebbe un falso mito quello del traffico zero tra i maggiori benefici della nuova tecnologia

di Andrea Senatore, pubblicato il
guida autonoma

La guida autonoma è una delle novità più importanti che riguardano il futuro dei trasporti. Questa nuova tecnologia potrebbe portare numerosi benefici alla nostra società. Secondo alcuni tecnici di Google però non è del tutto vero, come si vocifera da più parti, che le auto a guida autonoma elimineranno del tutto il traffico. Queste auto potrebbero contribuire ad una riduzione del traffico, ma non alla sua completa eliminazione.

 

Guida autonoma: il fenomeno delle auto zombie

 

Gli esperti ritengono che le auto a guida autonoma elimineranno gli incidenti, ma i benefici che queste porteranno al traffico dovrebbero essere molto limitati. Addirittura qualcuno ipotizza che con l’avvento di questa tecnologia il traffico invece di diminuire potrebbe addirittura aumentare. Il rischio che si potrebbe verificare infatti è quello che le strade possano essere congestionate dalla presenza di auto ‘zombie’ e cioè vetture senza nessuno a bordo che vagano per la città.

 

Secondo gli esperti che lavorano alla nuova tecnologia, quello delle auto vuote che vagano per la città è considerato come un fenomeno molto plausibile con l’avvento della nuova tecnologia. Per evitare ciò il suggerimento che arriva dai tecnici è quello di limitare l’uso privato di questi mezzi, scoraggiando la possibilità che realmente questo si possa verificare.

 

In pratica qualcuno auspica la possibilità che sulla guida autonoma venga imposta una tassa che possa scoraggiare l’uso ‘a vuoto’ della nuova tecnologia. Già in alcuni Stati degli USA, qualcuno tra gli amministratori locali inizia a pensare a questa eventualità, sebbene l’avvento delle auto a guida autonoma non sia ancora così vicino.

 

Leggi anche: BMW si avvicina alla guida totalmente autonoma con la sua Serie 5

 

guida autonoma

guida autonoma

 

Leggi anche: Audi ottiene la licenza per i test sulla guida autonoma a New York

 

Ecco come si potrebbe disincentivare il fenomeno

 

Altro motivo che potrebbe incrementare il traffico invece di diminuirlo è che le aziende stanno progettando auto sempre più confortevoli e lussuose. Questo potrebbe spingere le persone ad utilizzare sempre più le auto andando a vivere in posti assai lontani dai luoghi di lavoro. Questo ovviamente finirebbe per aumentare il numero delle persone in movimento negli orari di punta verso i centri delle città. 

 

Anche aziende come Uber, che userebbero le proprie auto per le corse a chiamata, finirebbero per contribuire agli ingorghi in città. Per molti esperti l’unica soluzione è prevedere una tassazione che possa disincentivare l’uso di auto senza conducente con nessun passeggero o con un solo passeggero a bordo.

 

Si tratta del resto di un qualcosa che già esiste in alcune parti del mondo. Ad esempio in California e Colorado sono previsti apposite corsie per le auto con più occupanti, mentre tasse sono previsti per chi usa l’auto da solo. Questa potrebbe essere una soluzione da usare in futuro per risolvere questo problema

 

 

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Motori