Guida autonoma: anche Ikea ci sta pensando

Anche Ikea inizia a pensare a come saranno le auto a guida autonoma del futuro.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Anche Ikea inizia a pensare a come saranno le auto a guida autonoma del futuro.

Ikea è nel mezzo di una trasformazione. Con l’ acquisizione di Task Rabbit, l’introduzione  dell’elettronica e degli elettrodomestici intelligenti e il lancio di app sulla realtà aumentata, il colosso svedese dell’arredamento sta diventando sempre più un’azienda tecnologica. La società svedese sta collaborando con aziende come Adidas, Lego e Sonos nel suo percorso verso l’essere una fonte di prodotti tecnologici. E ora, il laboratorio di innovazione dell’azienda Space10 sta esaminando un’altra area della vita che Ikea è pronta a toccare: i trasporti. La scorsa settimana, Ikea ha annunciato il passaggio a una flotta di consegna a emissioni zero. Questa settimana, lo Space10 di Ikea rivela che sta guardando ancora più lontano nel futuro con concept di auto a guida autonoma.

Anche Ikea inizia a pensare a come saranno le auto a guida autonoma del futuro

In collaborazione con lo studio di design Foam, Space10 ha pubblicato una serie di sette prototipi pensati per aiutare le persone a pensare a come gli interni delle auto potrebbero cambiare quando queste diventeranno completamente autonome. C’è una macchina per lo shopping (equipaggiata con prodotti Ikea, ovviamente), oltre a una macchina ideale per la spesa e un’auto dell’hotel, che le persone possono vedere attraverso la realtà aumentata sull’app di Space10. I concept stessi sono molto semplici nel design. Insomma anche in questo campo si conferma il minimalismo svedese con linee pulite e curve.

I futuri veicoli totalmente autonomi vengono visti dal colosso dell’arredamento svedese come una nuova opportunità di Business

L’idea che le auto a guida autonoma cambieranno radicalmente l’aspetto dei veicoli sia dentro che fuori, consentendo loro di offrire una serie di nuovi servizi come coworking o intrattenimento in movimento, non è certo una novità. E Ikea lo vede senza dubbio come un’opportunità di business. “Il giorno in cui i veicoli completamente autonomi arriveranno nelle nostre strade è il giorno in cui le vetture non potranno più essere considerate come delle semplici automobili. Possono essere qualsiasi cosa”, ha dichiarato il cofondatore di Space10, Simon Casperson, parlando con  Fast Company. Forse un giorno, l’esperienza di Ikea nell’arredamento della casa e nella vita in spazi ristretti, potrebbe trovare un nuovo palcoscenico per prosperare sulle quattro ruote. ”

Ikea si è sempre più concentrata su come la rapida urbanizzazione cambierà il modo in cui viviamo, mettendo in evidenza come le persone disporranno in futuro di appartamenti sempre più piccoli. È un passo naturale per le menti strategiche di Ikea pensare ad altri piccoli spazi in cui l’azienda potrebbe un giorno espandere la sua portata. Ma mentre Ikea ha il suo punto di vista sugli interni delle auto, non ha intenzione di fare come Dyson e provare a costruire lei stessa una sua auto.

“Non abbiamo l’ambizione di produrre automobili, ma in un futuro in cui le persone non devono più preoccuparsi della guida, gli interni dei veicoli possono espandersi fino al punto in cui non progettiamo più auto, ma spazi piuttosto piccoli”, ha detto il manager di Ikea Göran Nilsson. In altre parole, il futuro degli interni delle auto sarà presto più simile al design degli spazi abitativi, piuttosto che a qualcosa di specifico per i trasporti. “Allora questo ci garantirà improvvisamente di essere protagonisti in una nuova area potendo utilizzare tutta la nostra esperienza”, afferma Nilsson.

Leggi anche: Guida autonoma: Uber non si arrende e investe altri 150 milioni di dollari

guida autonoma

Guida autonoma: anche Ikea ci sta seriamente pensando

Leggi anche: Guida autonoma: Apple espande i suoi test, 70 veicoli nelle strade della California

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tecnologia