Gigafactory 4: Tesla fa domanda per finanziamenti statali in Germania

Tesla ha presentato richiesta di sussidi allo stato del Brandeburgo per la costruzione del Gigafactory 4

di , pubblicato il
Tesla ha presentato richiesta di sussidi allo stato del Brandeburgo per la costruzione del Gigafactory 4

Tesla ha presentato richiesta di sussidi allo stato del Brandeburgo per la costruzione della Gigafactory 4 vicino a Berlino. Il ministro dell’economia federale Peter Altmaier ha ora formulato “alcuni criteri” per un possibile sussidio federale. Secondo Tillmann Stenger, presidente del consiglio di amministrazione della banca responsabile della promozione delle imprese (ILB) dello stato di Brandeburgo, avevano ricevuto la richiesta formale di sussidi da parte della società californiana ancora incompleta. “I documenti saranno ora completati passo dopo passo”, afferma Stenger.

Tesla ha presentato richiesta di sussidi allo stato del Brandeburgo per la costruzione del Gigafactory 4

Tra le altre cose, manca un piano di investimenti, senza il quale l’approvazione della domanda è impossibile. Stenger stima che qualsiasi sovvenzione sarà “ben superiore a 100 milioni di euro”, ma non è stato ancora in grado di valutare l’importo esatto. Qualsiasi finanziamento per la Gigafactory 4 richiede inoltre all’ILB di informare la Commissione europea a Bruxelles con i documenti già in preparazione.

A livello federale, il ministro dell’Economia Peter Altmaier aveva anche promesso sussidi statali a Tesla, anche per costruire anche batterie in Germania, sebbene in una fase successiva. Come ha detto Altmaier al quotidiano Welt am Sonntag , le aziende dovrebbero “soddisfare determinati requisiti relativi alla sostenibilità e alle prestazioni delle batterie” per ricevere il sostegno del governo.

Tutte le aziende che soddisfano questi criteri avrebbero la possibilità di ricevere finanziamenti, indipendentemente dal fatto che siano nazionali o internazionali. Nei suoi colloqui con il capo di Tesla Elon Musk, aveva sempre sottolineato “che non vi è alcun privilegio, ma anche nessuna discriminazione”, ha detto Altmaier al giornale.

Leggi anche: Elon Musk chiede ai fan di Twitter di votare per un nuovo Tesla Gigafactory in Texas

 

Argomenti: