General Motors sta convertendo la fabbrica di Detroit in una fabbrica di veicoli elettrici

General Motors sta trasformando il suo impianto di produzione di Detroit-Hamtramck in un impianto dedicato per veicoli elettrici

di , pubblicato il
General Motors

General Motors sta trasformando il suo impianto di produzione di Detroit-Hamtramck in un impianto dedicato per veicoli elettrici. Come annunciato ufficialmente dalla casa automobilistica americana, prevede di investire 2,2 miliardi di dollari nello stabilimento per produrre lì una gamma di modelli elettrificati.

General Motors sta trasformando il suo impianto di Detroit-Hamtramck in un impianto per veicoli elettrici

A partire dalla fine del 2021, un pick up elettrico uscirà per la prima volta dalla catena di montaggio di Detroit, seguita poco dopo dallo shuttle elettrico autonomo recentemente presentato Cruise Origin. L’impianto è destinato a costruire “una varietà di camioncini e SUV completamente elettrici”. General Motors non ha confermato le recenti indiscrezioni su un marchio Hummer elettrificato, né nell’annuncio né durante una conferenza stampa a Detroit. È ancora possibile che General Motors lo annuncerà durante il Super Bowl all’inizio di febbraio.

Inizialmente, lo stabilimento di Hamtramck, aperto nel 1985, doveva essere chiuso e le berline Cadillac CT6 e Chevrolet Impala, dovevano essere costruite lì fino a febbraio. La conversione in un impianto puramente elettrico richiede dai 12 ai 18 mesi. Tra le altre cose, General Motors equipaggerà le aree di assemblaggio, carrozzeria e verniciatura con nuovi robot, nastri trasportatori e strumenti. Inoltre, l’impianto deve ricevere un nuovo sistema di controllo. La casa automobilistica sostiene che la produzione di veicoli elettrici creerà 2.200 posti di lavoro.

“Attraverso questo investimento, General Motors sta facendo un grande passo avanti nel rendere la nostra visione di un futuro completamente elettrico una realtà”, ha dichiarato Mark Reuss, presidente di GM. Tuttavia, l’azienda americana afferma anche nell’annuncio che il supporto del Michigan è stato “il motore chiave per far funzionare l’impianto di Detroit-Hamtramck”. La conversione di Hamtramck in un impianto di pura auto elettrica ha conseguenze non solo per il Michigan, ma anche per il vicino stato americano dell’Ohio. Lì, GM vuole costruire la propria fabbrica di batterie insieme a LG Chem per 2,3 miliardi di dollari.

Leggi anche: General Motors richiama oltre 900.000 veicoli in tutto il mondo per rischio incendio

Oltre a GM, Ford ha anche annunciato pickup completamente elettrici con una versione elettrica di F-150 e Tesla con Cybertruck.

“Non so se saremo i primi sul mercato o no, ma sono sicuro che saremo sicuramente i migliori sul mercato”, ha detto Reuss. General Motors vuole anche diventare più veloce e più agile con il programma elettrico. “Il nostro programma per veicoli elettrici non ha eguali nel settore per la sua combinazione di tecnologia avanzata, flessibilità, velocità e scalabilità”, secondo Reuss.

Argomenti: