Geely questo mese acquisterà il 51% di Lotus

Geely a settembre acquisterà il 51 per cento delle azioni di Lotus salvando il celebre brand inglese che attraversa un momento difficile della sua storia

di Andrea Senatore, pubblicato il
Lotus

Il gruppo cinese Geely, salito alla ribalta ultimamente come possibile acquirente del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles, in questo mese di settembre appena iniziato acquisterà una partecipazione di controllo del 51 per cento di Lotus. Questa operazione costerà alla società cinese circa 51 milioni di sterline. “Questo è fantastico, la cosa migliore che poteva accadere a Lotus”, ha detto nel corso di un’intervista rilasciata Bloomberg il direttore generale del celebre brand britannico Jean Marc Gales. Grazie all’arrivo di Geely, un nuovo Elise potrebbe arrivare nel 2020, ha detto Gales.

Geely a settembre ratifica l’acquisto di Lotus

 

Nelle intenzioni della Holding cinese per il futuro di Lotus pare che vi sia interesse anche alla realizzazione di auto elettriche sportive. Ma Gales per il momento si limita a dichiarare che un modello elettrico di Lotus dovrà essere leggero e in grado di gestire una grande potenza..”In due o tre anni, le auto a batterie saranno molto più performanti di quelle presenti attualmente sul mercato perché la tecnologia si muove”, ha detto. “Potrebbe essere una cosa veramente buona poter essere tra i primi a fare una macchina elettrica che non pesi due tonnellate”.

 

Ricordiamo che oltre a Lotus, Geely possiede anche Volvo, acquistata nel 2013 da Ford. Inoltre il gruppo cinese ha pure messo le mani sulla famosa società inglese London Taxi International. Si attende durante questo mese la conferma all’acquisto da parte della società cinese del 51 per cento del celebre brand inglese che attualmente è posseduto da una società malese Proton.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: Geely smentisce interesse nei confronti del gruppo di Sergio Marchionne

 

Geely

Geely a settembre acquisterà il 51 per cento delle azioni di Lotus salvando il celebre brand inglese  che attraversa un momento difficile della sua storia

 

Leggi anche: Volvo: Geely intende vendere 500 mila unità di nuovi veicoli a marchio Lynk entro il 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Geely, Volvo