Geely inizia le vendite online poiché il coronavirus mantiene gli acquirenti a casa

Geely ha lanciato una piattaforma di ordinazione online per le sue auto che consente ai clienti di acquistare e ricevere l'auto via web

di , pubblicato il
Geely ha lanciato una piattaforma di ordinazione online per le sue auto che consente ai clienti di acquistare e ricevere l'auto via web

La casa automobilistica cinese Geely, forse meglio conosciuta in Occidente come casa madre di Volvo Cars, Lotus e London EV Company, ha lanciato una piattaforma di ordinazione online per le sue auto che consente ai clienti di acquistare e ricevere auto senza recarsi in una concessionaria. Offre anche test drive domestici, prenotati da un potenziale acquirente che viene visitato dal proprio rivenditore locale più vicino con un’auto dimostrativa.

Geely afferma che nella prima settimana di attività online dopo il suo lancio soft del 10 febbraio, i suoi ordini di vendita online “sono aumentati di oltre cinque volte rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”, mentre i lead di vendita dal sito Web della casa cinese sono apparentemente aumentati di oltre 75 volte.

Geely ha lanciato una piattaforma di ordinazione online per le sue auto che consente ai clienti di acquistare e ricevere l’auto via web

La società gestirà anche le licenze e le assicurazioni nel processo di acquisto, “creando un’esperienza di acquisto online unica”, e gli utenti potranno scegliere tra diversi fornitori di finanziamenti attraverso la stessa piattaforma.

Geely Auto mira ad espandere questo servizio per includere la manutenzione domestica in base alla quale raccoglierà i veicoli per la manutenzione e li restituirà a casa del proprietario. Tale offerta è promessa “nel prossimo futuro”. La società afferma che “questa mossa indica che il marchio domestico più venduto in Cina sta tenendo il passo rispetto al modo in cui i consumatori cinesi scelgono e acquistano i loro veicoli”.

Uno dei motivi per cui Geely potrebbe seguire rapidamente il suo programma di ordinazione online è il Coronavirus, che sta avendo un impatto enorme sulle vendite negli showroom. Le vendite di autovetture in Cina sono crollate del 92% nei primi 16 giorni di febbraio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

Leggi anche: Baidu in Cina si allea con Geely e Toyota su AI e guida autonoma

Argomenti: