Francia e Giappone lavorano insieme per rafforzare l’alleanza Renault-Nissan

In queste ore sono in corso colloqui tra ministri dell'economia provenienti dal Giappone e dalla Francia al fine di consolidare l'Alleanza Renault-Nissan

di , pubblicato il
In queste ore sono in corso colloqui tra ministri dell'economia provenienti dal Giappone e dalla Francia al fine di consolidare l'Alleanza Renault-Nissan

In queste ore sono in corso colloqui tra ministri dell’economia provenienti dal Giappone e dalla Francia al fine di consolidare l’Alleanza Renault-Nissan e risolvere la disputa in corso, riferisce Bloomberg. Una dichiarazione congiunta rilasciata dai due governi all’inizio di questa settimana ha confermato che il ministro dell’economia e del commercio del Giappone, Hiroshige Seko e il ministro delle finanze francese, Bruno Le Maire, hanno ribadito il loro sostegno all’alleanza durante una telefonata. “I due ministri hanno ribadito il loro forte sostegno all’alleanza Nissan-Renault e hanno discusso delle discussioni delle due società per rafforzare la competitività dell’alleanza”, si legge nel comunicato.

In queste ore sono in corso colloqui tra ministri dell’economia provenienti dal Giappone e dalla Francia al fine di consolidare l’Alleanza Renault-Nissan

L’Alleanza Renault-Nissan è stata destabilizzata dopo l’arresto di Carlos Ghosn nel novembre 2018. A giugno, Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha proposto una massiccia fusione con l’Alleanza, ma la proposta è stata annullata perché la Renault non è stata in grado di ottenere il sostegno di Nissan e dei rappresentanti del governo francese all’interno del consiglio d’amministrazione della società.

Nissan ha richiesto alla Renault di ridurre la sua quota del 43,4 per cento nella casa automobilistica giapponese per ottenere il suo supporto per una fusione FCA. Inoltre, l’azionista più potente della Renault, il governo francese, ha recentemente ammesso che è aperto a modificare il bilancio di proprietà dell’alleanza e ha riconosciuto che potrebbe tagliare la sua quota del 15% in Renault, ha dichiarato il capo dell’agenzia francese Martin Vial. Tuttavia, la Francia insiste sul fatto che la cooperazione tra le case automobilistiche è della massima importanza. All’inizio di questa settimana, i governi giapponese e francese hanno annunciato un accordo di cooperazione per lavorare insieme in aree quali guida autonoma, batterie e auto elettriche e, naturalmente, hanno anche discusso in profondità del futuro dell’Alleanza.

Leggi anche: L’alleanza Renault-Nissan deve essere rafforzata secondo Macron

Renault-Nissan

Renault-Nissan

Leggi anche: Nissan ed EVgo annunciano altre 200 stazioni di ricarica rapida per auto elettriche negli USA

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.