Formula 1: Vettel ammette che la Ferrari si è trattenuta finora nei test

Sebastian Vettel ha ammesso che la Ferrari per il momento si sta trattenendo dal mostrare la sua reale velocità

di , pubblicato il
Vettel

Dopo che Mercedes ha accusato la Ferrari di non aver mostrato la vera potenza del proprio motore durante i test a Barcellona la scorsa settimana, Sebastian Vettel ammette che mostrare la propria potenza non è all’ordine del giorno per il momento. Al Circuit de Catalunya una settimana fa, il tedesco ha registrato il giro più veloce della Ferrari, ma era oltre 2,4 secondi inferiore a quello della sua controparte Mercedes, Valtteri Bottas. Anche se in seguito il caposquadra del team Ferrari Mattia Binotto ha dichiarato di essere “preoccupato” per la mancanza di ritmo, la Mercedes ha rivelato in un brief post-test che ritengono che fosse tutto uno stratagemma.

Sebastian Vettel ha ammesso che la Ferrari per il momento si sta trattenendo dal mostrare la sua reale velocità

“Nessuno ha il coraggio di affermare di essere più veloce di un’altra squadra, perché non possono mai sapere con certezza cosa è stato nascosto o cosa verrà dopo”, ha detto il brief. “Ad esempio, Red Bull porterà un pacchetto di aggiornamento significativo al secondo test? Perché la Ferrari ha passato questo test facendo funzionare la propria PU costantemente a livelli molto più bassi rispetto ai team partner? ” Da allora Vettel ha confermato che non stavano cercando di massimizzare la potenza, ma piuttosto di controllare l’affidabilità di auto e motore. “Puoi giocare molto con le modalità del motore”, ha detto il tedesco ai media dopo il suo giro di prove

“In questo momento l’obiettivo non è dimostrare la potenza massima del motore, l’obiettivo è fare il maggior numero di giri possibile. Ovviamente, abbiamo fatto molto in termini di chilometraggio sui banchi per assicurarci che l’auto fosse affidabile. “Ma accelerare il motore e così via, probabilmente non è qualcosa che vuoi fare nei test e certamente non mostrare a tutti. Non è all’ordine del giorno per quanto ne so.” La Ferrari è arrivata seconda nella scorsa stagione del campionato di Formula 1 2019, ma alla fine erano 239 i punti di distacco dalla Mercedes.

Leggi anche: Sebastian Vettel esprime la sua opinione sul nuovo sterzo di Mercedes

Argomenti: