Formula 1: Ron Dennis, clamoroso addio a McLaren

Ron Dennis ha ceduto tutte le sue quota in McLaren dopo 35 anni, il suo è un addio definitivo alla scuderia e alla Formula 1

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ron Dennis ha ceduto tutte le sue quota in McLaren dopo 35 anni, il suo è un addio definitivo alla scuderia e alla Formula 1

Dopo 35 anni finisce l’avventura in Formula 1 per Ron Dennis. L’ex presidente e amministratore delegato di McLaren ha ceduto le sue quote nella scuderia britannica. Dennis aveva quote in McLaren sin dalla creazione della scuderia nel 1981.

 

La notizia arriva dopo che nell’ultimo periodo il manager aveva fatto segnalare rapporti sempre più tesi con gli azionisti di maggioranza della scuderia di Woking. Il dirigente in 35 anni di carriera in McLaren ha contribuito a conquistare 10 titoli piloti e 7 titoli costruttori. Si tratta di un palmarés molto ricco che solo in pochi possono vantare in F1.

 

Ron Dennis da’ il suo addio ufficiale a McLaren e alla Formula 1 dopo 35 anni di onorata carriera

 

Già da alcuni anni comunque Ron Dennis si era allontanato sempre di più dalla Formula 1. Questo sempre a causa degli screzi con la dirigenza. Negli ultimi tempi Dennis che in passato era stato il vero Deus ex machina della scuderia si era limitato semplicemente a fare il Presidente, una carica onoraria e nulla di più. Fino al 2009 il manager aveva avuto la guida del team poi ceduta a Martin Whitmarsh. Poi dal 2014 era diventato amministratore delegato.

 

Leggi anche: Formula 1: per Flavio Briatore Vettel può vincere, ma per Ferrari sarà difficile superare Mercedes

 

Ron Dennis

Ron Dennis ha ceduto tutte le sue quota in McLaren dopo 35 anni il suo è un addio definitivo alla scuderia in cui era presente sin dall’inizio

 

Leggi anche: MotoGP: in Germania Valentino Rossi cerca la doppietta, Dovizioso vuole rimanere leader

 

Anche questo è un segnale dei tempi che cambiano in Formula 1, dove ormai la vecchia guardia sta lasciando spazio alle nuove leve. L’ultimo titolo vinto da McLaren con alla guida Ron Dennis fu nel 2008 grazie a Lewis Hamilton, mentre l’ultimo GP vinto risale al 2012. Ormai infatti negli ultimi anni il team inglese non è più all’altezza della sua fama, non facendo parte del lotto delle scuderie che possono puntare a vincere il mondiale. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Formula 1