Formula 1: Pirelli prevede che il test di Yas Marina convincerà i team di F1 a sostenere i nuovi pneumatici

Pirelli prevede che il test a Yas Marina metterà fine alle preoccupazioni dei team sui nuovi pneumatici di Formula 1

di , pubblicato il
Pirelli prevede che il test a Yas Marina metterà fine alle preoccupazioni dei team sui nuovi pneumatici di Formula 1

Pirelli prevede che il test post-stagionale a Yas Marina metterà fine alle preoccupazioni dei team sulla sua nuova gomma per la stagione 2020 di Formula 1. Ma il responsabile Pirelli della F1 Mario Isola ha dichiarato che il fornitore è pronto a utilizzare le sue mescole del 2019 il prossimo anno, se i team non saranno convinti dai suoi cambiamenti per la prossima stagione. Diversi piloti hanno dichiarato di non essere rimasti impressionati dalla nuova gomma dopo averla testata nella prima sessione di prove libere per il Gran Premio degli Stati Uniti. Tuttavia Pirelli ha affermato che le condizioni particolarmente fredde sul Circuito delle Americhe hanno oscurato i progressi compiuti.

Pirelli prevede che il test a Yas Marina metterà fine alle preoccupazioni dei team sui nuovi pneumatici di Formula 1

“La nuova costruzione è progettata per funzionare a una pressione diversa”, ha spiegato Mario Isola. “Il concetto alla base della costruzione quando abbiamo iniziato a sviluppare questa idea era principalmente che le prestazioni delle auto sono in aumento e l’unica reazione che abbiamo, l’unico strumento che abbiamo utilizzando la stessa costruzione, è aumentare la pressione del pneumatico. Se vogliamo evitare di aumentare la pressione, dobbiamo progettare uno pneumatico con una maggiore resistenza all’integrità. E l’abbiamo fatto, la nuova costruzione ha queste caratteristiche.”

Pirelli spera di convalidare questo cambiamento nel test a Yas Marina. “Cosa vogliamo fare ad Abu Dhabi, dove abbiamo il tempo di occuparci dell’assetto dell’auto di Formula 1, è prenderci cura del pacchetto aerodinamico dell’auto e dare loro un numero di set di pneumatici per fare un confronto adeguato a diversi livelli di composti, è anche da considerare diverse pressioni per il 2019 e il 2020. È importante fare un test affidabile, comparabile, perché la nuova costruzione deve essere utilizzata in modo diverso. ”

Leggi anche: Formula 1: I team suggeriscono di mantenere le gomme di quest’anno nel 2020

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.