Formula 1: personale di McLaren e Haas isolati in Australia per possibile coronavirus

Formula 1: Due membri del team Haas e uno della McLaren hanno deciso di isolarsi dopo aver mostrato possibili sintomi di coronavirus

di , pubblicato il
Formula 1

Due membri del team Haas e uno della McLaren hanno deciso di isolarsi dopo aver mostrato possibili sintomi di coronavirus. Tutti e tre sono stati testati e stanno aspettando i risultati.
I tre lavoratori di Formula 1 con sintomi simili a quelli del coronavirus sono stati isolati nei rispettivi hotel per precauzione. McLaren, nel frattempo, ha confermato l’isolamento di uno dei suoi membri, dopo aver presentato i sintomi questo mercoledì nel paddock, e ha informato che fornirà il risultato del test che è stato eseguito in 24 ore.

Formula 1: Due membri del team Haas e uno della McLaren hanno deciso di isolarsi dopo aver mostrato possibili sintomi di coronavirus

“Possiamo confermare che un membro del team è stato isolato in hotel per precauzione, seguendo la nostra politica, dopo aver mostrato sintomi simili a quelli del coronavirus. Speriamo di ottenere i risultati nelle prossime 24 ore . Il team continua a lavorare normalmente “, riferisce McLaren.

I dipendenti dei team di Formula 1 sono andati al centro medico del circuito prima di isolarsi nel loro hotel a Melbourne. Questi possibili casi di coronavirus si verificano ore dopo che l’Albert Park Hotel ha annullato la riapertura prevista per questa settimana perché una delle persone ospitate lo scorso sabato è stata infettata .

Prima di conoscere questo caso, il capo della Australian Grand Prix Corporation, Andrew Westacott, ha detto lunedì che non c’era possibilità di tenere il GP a porte chiuse . “Dobbiamo andare avanti mentre prendiamo le precauzioni necessarie”, ha detto.

Tuttavia, oggi l’evento ha annullato le sessioni autografe e le ha sostituite con interviste. Inoltre, hanno vietato autografi, selfie e qualsiasi interazione con i fan durante la Melbourne Walk, attività con la quale decidono comunque di andare avanti. Il GP d’Australia è a conoscenza dei tre lavoratori isolati che sono stati testati e monitora la situazione insieme alla Formula 1 e alla FIA.

Leggi anche: Formula 1: Mercedes, con pneumatici più morbidi della Ferrari e della Red Bull a Melbourne

Argomenti: