Formula 1: Mercedes lavora giorno e notte per recuperare il gap con Ferrari

Formula 1: parlando con la stampa Toto Wolff team principal di Mercedes ha confermato che i progressi della sua scuderia sono frutto di duro lavoro

di Andrea Senatore, pubblicato il
Formula 1

La stagione di Formula 1 2017 è partita molto bene per Ferrari. A differenza di quanto è avvenuto lo scorso anno la scuderia del cavallino rampante è sembrata essere per lungo tempo il team da battere in questa stagione. Con l’ultimo Gran Premio a Montreal però le cose sembrano essere leggermente cambiate. La doppietta di Mercedes con Hamilton e Bottas in Canada sembra aver ridestato le speranze della scuderia tedesca che lavora giorno e notte per recuperare il gap mostrato nei primi Gran Premi con Ferrari. 

 

Formula 1: Mercedes lavora alacremente per recuperare terreno

 

Esattamente è da subito dopo il GP di Montecarlo che Mercedes lavora 24 ore su 24 per migliorare le cose. Il team di Toto Wolff non ci sta a farsi togliere lo scettro di miglior scuderia da Ferrari. Il team principale di Mercedes, parlando con la stampa, ha detto chiaro e tondo che già dopo il GP di Formula 1 di Montecarlo sapeva bene quali erano i problemi delle sue monoposto. Dunque i tecnici della casa tedesca si sono rimboccati le maniche e hanno cercato in tutti i modi di migliorare le cose.

 

Valutando il risultato raggiunto a Montreal sembra proprio che i tedeschi siano riusciti nel loro intento. Ora bisognerà capire se si è trattato di un qualcosa dovuto alle condizioni favorevoli della pista canadese per Mercedes oppure vi è stato realmente un cambio di passo per la scuderia di Toto Wolff.

 

Leggi anche: Alfa Romeo 4C premiata in Canada come auto dal miglior rapporto qualità/prezzo

 

Lewis Hamilton formula 1

Lewis Hamilton Mercedes formula 1

 

Leggi anche: Mercedes-AMG C63 S: l’aggiornamento di metà carriera prevede modifiche all’anteriore e al posteriore

 

Toto Wolff spiega alla stampa che nei progressi una grossa mano l’ha data anche Lewis Hamilton. Il pilota inglese infatti è stato attivamente impegnato insieme ai tecnici della scuderia per migliorare la sua monoposto. Il team Principal della scuderia tedesca comunque non pensa che nei prossimi Gran Premi di Formula 1 le cose miglioreranno in maniera troppo evidente. Insomma secondo il dirigente ci sarà da lottare per avere la meglio su Ferrari. I prossimi appuntamenti sveleranno quelli che sono stati i reali miglioramenti di Mercedes effettuati nelle ultime settimane.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Formula 1, Mercedes