Formula 1: La nuova auto della Ferrari supera i crash test della FIA

Ferrari: la sua monoposto di Formula 1 per il 2020 supera i Crash test della FIA

di , pubblicato il
Ferrari: la sua monoposto di Formula 1 per il 2020 supera i Crash test della FIA

La Ferrari ha iniziato i preparativi per la stagione del campionato del mondo di Formula 1 2020. Sabato scorso, appena un mese prima del suo lancio, la nuova auto è stata approvata dopo essere stata sottoposta ai crash test dalla FIA. Il team del cavallino rampante è la seconda squadra a far superare la prova alla sua nuova auto dopo il team Racing Point. Il crash test è obbligatorio affinché l’automobile sia approvata dalla FIA e quindi poter essere messa in pista per i test e poter partecipare al Campionato mondiale di F1.

Complessivamente, vengono eseguiti non meno di 15 crash test per ottenere l’approvazione di un’auto.

Ferrari: la sua monoposto di Formula 1 per il 2020 supera i Crash test della FIA

La Ferrari ha eseguito il test di impatto in uno dei laboratori approvati dall’entità: CSI Certification & Testing, che si trova nella periferia di Milano. Precedentemente chiamato “Project 671”, la nuova auto del cavallino rampante ha ora gli ultimi preparativi prima della sua presentazione ufficiale. Il team italiano non ha ancora definito il nome dell’auto che sostituirà la SF90 con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno corso la scorsa stagione.

Due settimane fa, il team Alfa Romeo Racing ha utilizzato lo stesso laboratorio italiano per eseguire un crash test della sua nuova auto per il 2020. Tuttavia, il team italo svizzero non ha ottenuto l’approvazione dopo i test, quindi sarà necessario un nuovo crash test per Alfa Romeo per approvare il successore della C38 per la nuova stagione mondiale di Formula 1.

Leggi anche: Formula 1: Ferrari punta tutto su Charles Leclerc, prolungato il suo contratto

Argomenti: