'Formula 1: i nuovi regolamenti non funzioneranno secondo Ecclestone - Motori e Auto - Investireoggi.it

Formula 1: i nuovi regolamenti non funzioneranno secondo Ecclestone

Bernie Ecclestone dubita che il rinnovamento dei regolamenti della Formula 1 da parte di Liberty Media dal 2021 in poi avrà l'effetto desiderato

di , pubblicato il
Bernie Ecclestone dubita che il rinnovamento dei regolamenti della Formula 1 da parte di Liberty Media dal 2021 in poi avrà l'effetto desiderato

Bernie Ecclestone, ex numero uno della Formula 1, nelle scorse ore nel corso di un’intervista ha detto la sua sui nuovi regolamenti stabiliti per la F1 dalla FIA. Ecclestone dubita che il rinnovamento dei regolamenti della Formula 1 da parte di Liberty Media dal 2021 in poi avrà l’effetto desiderato. “I regolamenti non faranno quello che dovrebbero fare perché il problema è che i piloti siedono lì in attesa di una strategia per farli arrivare primo, secondo o terzo”, ha detto Ecclestone al Daily Mail. “Non hanno bisogno di correre. Le persone sul pit wall corrono più dei piloti.”

Bernie Ecclestone dubita che il rinnovamento dei regolamenti della Formula 1 avrà l’effetto desiderato

“L’unica cosa che vorrei fare è liberarmi dei punti. Conservali per il campionato dei costruttori ma non per quello dei piloti. Darei invece loro medaglie. Oro, argento e bronzo. Sembrerebbe una cosa molto più bella. Sarebbe bello dire che hai ottenuto una medaglia di bronzo o d’argento piuttosto che hai segnato 186 punti o altro. A chi importa? Ci metterebbe in linea con gli altri sport. Potrebbe mantenere la stagione in vita più a lungo. Infatti con questo sistema anche se una persona vincesse la maggior parte delle gare nella prima metà di stagione ci sarebbe ancora possibilità di superarlo. Siamo passati da nove punti per una vittoria a 10 e poi a 25, quindi i record non significano molto. È tutto sbagliato”, ha concluso Bernie Ecclestone a proposito della nuova Formula 1.

Leggi anche: Formula 1: secondo Bernie Ecclestone la possibilità di un addio di Ferrari è reale

Argomenti: