Formula 1, Hamilton continuerà a spingere nel 2019: “Sono troppo competitivo”

Lewis Hamilton afferma che non si limiterà a sedersi e rilassarsi dopo essersi assicurato il suo sesto titolo mondiale

di , pubblicato il
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton afferma che non si limiterà a sedersi e rilassarsi dopo essersi assicurato il suo sesto titolo mondiale, con due gare ancora da disputare nella stagione 2019. La P2 è stata abbastanza negli Stati Uniti perché Hamilton riuscisse a superare il record storico di Michael Schumacher, ma il britannico afferma che il 2019 non è ancora finito per lui. La F1 deve ancora recarsi in Brasile e ad Abu Dhabi prima della fine della stagione e Hamilton è entusiasta di migliorare ulteriormente le sue statistiche ottenendo altre vittorie.

Lewis Hamilton afferma che non si limiterà a sedersi e rilassarsi dopo essersi assicurato il suo sesto titolo mondiale

Ha detto di nuovo ad Austin: “Nella mia mente, sono troppo competitivo, quindi sto pensando che abbiamo ancora due gare da fare, come potrei fare un lavoro migliore, cosa posso fare per migliorare in qualifica. Ci sono altre due qualifiche per cercare di ottenere la pole, proverò tutto pur di ottenerle. Cerco sempre di migliorare e mi piace molto essere in questo sport. Sono così grato a questo sport per avermi dato uno scopo alla mia vita, ” ha concluso Lewis Hamilton. 

Leggi anche: Formula 1: i team non possono continuare a bloccare le modifiche secondo Ross Brawn

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton afferma che non si limiterà a sedersi e rilassarsi dopo essersi assicurato il suo sesto titolo mondiale

Leggi anche: Formula 1: Kimi Raikkonen dispiaciuto per come stanno andando le cose in Alfa Romeo

Argomenti: