Formula 1: Giovinazzi si farà trovare pronto a Melbourne quest’anno

Antonio Giovinazzi prevede che sarà molto più preparato per la prima gara della stagione F1 2020 rispetto allo scorso anno

di , pubblicato il
Antonio Giovinazzi

Il giovane pilota italiano di Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi prevede che sarà molto più preparato per la prima gara della stagione F1 2020 rispetto allo scorso anno. “Naturalmente ho ancora bisogno di migliorare in alcuni punti”, ha ammesso Giovinazzi.

“Ma ho imparato molto nella mia prima stagione. Sono sicuro che nella seconda stagione a Melbourne sarò molto più pronto di quello che ero a Melbourne 2019. Quindi voglio solo essere continuo l’anno prossimo, cercare di ottenere punti ogni fine settimana e questo farà la differenza alla fine della stagione,” ha dichiarato il pilota di Alfa Romeo Racing.

Antonio Giovinazzi prevede che sarà molto più preparato per la prima gara della stagione F1 2020 rispetto allo scorso anno

Antonio Giovinazzi prevede che la continuità delle normative tecniche tra il 2019 e il 2020 lo aiuterà a fare progressi, ma prevede grande equilibrio tra i team di centro classifica. “Penso che le auto saranno abbastanza simili”, ha detto.

“Soprattutto i team di metà classifica saranno di nuovo molto vicini. Quindi sarà una stagione difficile, ma lavoreremo sodo in inverno e cercheremo di ottenere il meglio dalla nostra auto”, ha concluso il pilota italiano che nel 2020 vuole migliorare di molto i suoi risultati del 2019. Lo scorso anno il pilota ad un certo punto della stagione sembrava assai lontano da una conferma per il 2020. Vedremo dunque come andranno le cose per il team Alfa Romeo Racing in questo 2020.

Leggi anche: Tre weekend per scoprire le Nuove versioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Antonio Giovinazzi Ferrari

Il pilota di Alfa Romeo Racing Antonio Giovinazzi prevede che sarà molto più preparato per la prima gara della stagione F1 2020 rispetto allo scorso anno

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat: ecco quali modelli potrebbero essere confermati nel 2020 dalle due case automobilistiche  italiane

Argomenti: ,