Formula 1: Ferrari, ecco cosa è successo in Canada

Formula 1: in Canada le cose per Ferrari non sono andate molto bene, ecco le cause che hanno fatto fare un passo indietro al cavalino rampante

di Andrea Senatore, pubblicato il
Formula 1

La prestazione delle due monoposto Ferrari in Canada nel Gran Premio di Formula 1 che si è corso domenica scorsa non è stata di certo impeccabile. Se la rimonta di Vettel, giunto quarto, ha in parte mitigato la delusione per le prove offerte, certamente si tratta di un vero e proprio passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. In tanti si sono chiesti come mai in questa occasione le cose per il cavallino rampante non hanno funzionato.

Formula 1: Ferrari, ecco cosa non ha funzionato in Canada

 

Tra i motivi che hanno causato questo risultato non certo esaltante, mettiamo al primo posto la brutta partenza che ha contraddistinto entrambi i piloti di Ferrari nel Gran Premio di Formula 1 del Canada. Vettel in particolare ha subito anche un danno alla ala anteriore a causa di un contatto con Verstappen, che lo ha costretto a fermarsi ripartendo dall’ultima posizione. Da li però il tedesco è riuscito a fare una rimonta spettacolare che lo ha portato sino al quarto posto consentendogli di rimanere al vertice della classifica generale piloti. 

 

Altra cosa che gli addetti ai lavori hanno notato a proposito del risultato di Ferrari nel GP di Formula 1 del Canada, è la pessima strategia attuata durante la Safety car. Se il pit-stop di Vettel a causa del contatto con Verstappen fosse avvenuto durante la Safety Car probabilmente adesso staremmo parlando di un’altra gara. Questo anche perchè il non essere intervenuti tempestivamente sull’ala ha finito per danneggiare il fondo della monoposto di Vettel pregiudicando anche il resto della gara per il campione tedesco.

 

Leggi anche: MotoGp: ecco le parole di Valentino Rossi dopo il Gran premio di Spagna

 

Formula 1

Formula 1: ecco i motivi che hanno causato un vero e proprio passo indietro di Ferrari nel Gp del Canada rispetto alle brillanti prestazioni degli scorsi GP

 

Leggi anche: Formula 1: Nico Rosberg torna su Ferrari? le parole di Toto Wolff

 

Infine rimane inspiegabile la gara di Raikkonen. Il finlandese senza un motivo plausibile ha sofferto molto nel Gp di Formula 1 del Canada e la sua gara è stata piuttosto anonima. Adesso per Ferrari gli occhi sono puntati al prossimo Gran Premio che si correrà a Baku in Azerbaigian il prossimo 25 giugno 2017. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ferrari, Formula 1

Leave a Reply