Formula 1: entrano Alfa Romeo e Audi ed esce Red Bull?

In Formula 1 nei prossimi anni potremmo assistere ad una vera e propria rivoluzione con alcuni team storici che potrebbero lasciare e altri arrivare

di Andrea Senatore, pubblicato il
Formula 1

In Formula 1 in futuro è facile ipotizzare che vi potranno essere moltissimi novità. Vi abbiamo già parlato della riunione che si è svolta a marzo a Parigi in Francia per parlare del futuro del massimo campionato automobilistico mondiale. Tra i partecipanti a questo importante appuntamento ha fatto molto scalpore la presenza di rappresentanti per Alfa Romeo, Audi e Volkswagen. Queste aziende in futuro potrebbero entrare a far parte della Formula 1 quando le attuali regole scadranno.

 

In Formula 1 entrano Alfa Romeo e Volkswagen ed esce ed Bull?

 

Del resto i nuovi proprietari della Formula 1, Liberty Media, vedrebbero molto bene l’arrivo di questi famosi marchi che potrebbero donare nuova linfa al campionato. Di contro però si vocifera che alcuni degli attuali protagonisti potrebbero uscire di scena. Tra questi nelle ultime ore viene fatto con insistenza anche il nome di Red Bull. Infatti la celebre scuderia  che negli anni scorsi ha dominato il campionato ha detto chiaro e tondo che in futuro potrebbe anche decidere di non partecipare più al campionato.

 

Helmut Marko, consulente della scuderia anglo-austriaca non nuovo a polemiche clamorose, di recente si è lasciato andare ad uno sfogo in cui ha dichiarato che Red Bull sarebbe pronta a dare il suo addio alla Formula 1 nel caso in cui non si procedesse entro il 2021 ad un cambiamento per quanto riguarda la fornitura di motori da affidare ad un fornitore indipendente in maniera da garantire che questi possano essere più semplici e soprattutto meno costosi di adesso.

 

Leggi anche: Formula 1: secondo Vettel, Ferrari può ‘gestire’ il freddo della Russia

 

Ferrari Formula 1

Formula 1: in futuro potrebbe esserci una vera rivoluzione con l’addio di Red Bull e tante novità

 

Leggi anche: Formula 1: ipotesi Gran Premio di Roma nel prossimo futuro?

 

Marko ritiene che questo sia un passo fondamentale per la Formula 1 del futuro, dove i motori devono necessariamente costare meno di 10 milioni di euro. Il dirigente ritiene che la nuova proprietà cercherà di arrivare a questa soluzione altrimenti non si esclude il clamoroso addio. Comunque nessuno nel settore si preoccupa più di tanto visti i grossi calibri che presto potrebbero far parte del campionato ed in primis Alfa Romeo, Audi e Volkswagen. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Formula 1

Leave a Reply