Formula 1: il circuito di Silverstone potrebbe dire addio

Formula 1 Gran Premio di Silverstone: dopo il 2019 il famoso circuito potrebbe dire addio alla massima competizione automobilistica

di Andrea Senatore, pubblicato il
Formula 1 Gran Premio di Silverstone: dopo il 2019 il famoso circuito potrebbe dire addio alla massima competizione automobilistica

Ci sarebbero grosse probabilità che dopo il 2019 il mitico circuito inglese di Silverstone possa dire addio alla Formula 1. Secondo indiscrezioni infatti gli organizzatori starebbero pensando di attivare  la clausola di uscita dal calendario. E’ stato John Grant del BRDC a dire che questa è più di una possibilità.

 

Il motivo sarebbe i continui aumenti dei costi per poter ospitare il Gran premio. Il BRDC a quanto pare non intende più pagare questi costi esorbitanti sebbene abbia un contratto fino al 2026 per organizzare il Gran Premio di Gran Bretagna. 

Il circuito di Silverstone potrebbe dire addio alla Formula 1 dopo il 2019

 

Nel 2017 ad esempio la società dovrà pagare 26 milioni di sterline. Parlando al Daily Mail, John Grant ha detto che è molto probabile che la sua società decida di attivare la clausola rescissoria entro il prossimo 14 luglio, termine ultimo per recedere dal pesante contratto.

 

Non si esclude ovviamente che all’ultimo la società possa raggiungere un accordo con gli attuali padroni della Formula 1. Liberty Media potrebbe venire incontro al BRDC pur di non perdere un appuntamento così prestigioso come quello rappresentato dal Gran Premio di Silverstone. 

 

Leggi anche: MotoGP di Germania, Marc Marquez in pole, Valentino Rossi 9°

 

British Grand Prix, Silverstone Formula 1

British Grand Prix, Silverstone Formula 1: dopo il 2019 il famoso circuito potrebbe dire addio alla massima competizione automobilistica

 

Leggi anche: Valentino Rossi punta al bis nel MotoGp di Germania, ecco i precedenti

 

Vedremo dunque come si evolverà questa delicata situazione che comunque entro 12 giorni dovrà avere necessariamente un epilogo visto e considerato il termine del 14 luglio per un’eventuale rescissione del contratto che lega il BRDC alla Formula 1.

 

Quello che è certo è che nessuno vuole perdere un circuito come Silverstone che ha contribuito a fare la storia della massima competizione automobilistica negli ultimi decenni. Basti ricordare ad esempio che la prima gara di F1 si svolse proprio su questa pista nel lontano 13 maggio 1950. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Formula 1