Formula 1 2018: approvato il calendario della prossima stagione con 21 GP

Formula 1: dal prossimo anno i Gran Premi saranno 21, oggi la FIA ha reso nota una bozza del prossimo calendario con i ritorni del GP di Francia e Germania.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Formula 1

Sebbene la stagione di Formula 1 non sia ancora arrivata a metà del suo cammino, in Fia si comincia già a pensare alla prossima stagione. Infatti nelle scorse ore il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato una bozza di calendario per quanto concerne il 2018. La bozza è stata pubblicata dopo la riunione che si è svolta a Ginevra. La novità sicuramente più importante è rappresentata dal ritorno dei Gran Premi di Francia e Germania.

Formula 1: ecco il calendario per la stagione 2018

Questi due Gran Premi di Formula 1, secondo la bozza di calendario resa nota nelle scorse ore dai responsabili della FIA, si dovrebbero correre esattamente  il 24 giugno nel circuito Paul Ricard e ad Hockenheim il 22 luglio 2018.  Quella del prossimo anno, dunque, sarà una stagione di Formula 1 decisamente lunga che salvo cambiamenti dell’ultima ora prevederà ben 21 Gran Premi. Per la prima volta nella storia della massima competizione automobilistica si correranno 3 Gp di fila: Francia, Austria e Gran Bretagna. 

Questo avverrà esattamente tra giugno e luglio del 2018.  Altra novità è rappresentata da alcuni spostamenti nel calendario rispetto a quest’anno. Ad esempio il GP dell’Azerbaijan non si correrà più a giugno ma ad aprile. Viceversa il Gp di Russia non si correrà più ad aprile ma a settembre ad una sola settimana dal Gp del Giappone. 

Leggi anche: Formula 1: mercato piloti, ecco le mosse di Ferrari, Mercedes e Red Bull

Formula 1

Formula 1: resa nota una prima bozza del calendario per la stagione 2018

Leggi anche: Ferrari 812 Superfast: prime consegne a Natale per la super car da 800 cavalli

Non ci saranno sovrapposizioni con altri importanti eventi come la 24 Ore di Le Mans. Sono diverse le ipotesi di due Gp consecutivi durante la stagione. Tra queste segnaliamo Cina e Bahrain ad aprile, Belgio e Italia tra settembre e ottobre e USA e Messico ad ottobre.

Ecco Il calendario:

25 marzo Melbourne, Australia

8 aprile Shanghai, Cina

15 aprile Sakhir, Bahrain

29 aprile Baku, Azerbaijan

13 maggio Barcelona, Spagna

27 maggio Montecarlo

10 giugno Montreal, Canada

24 giugno Paul Ricard, Francia

1 luglio Red Bull Ring, Austria

8 luglio Silverstone, Gran Bretagna

22 luglio Hockenheim, Germania

29 luglio Hungaroring, Ungheria

26 agosto Spa, Belgio

2 settembre Monza, Italia

16 settembre Singapore

30 settembre Sochi, Russia

7 ottobre Suzuka, Giappone

21 ottobre Austin, USA

28 ottobre Città del Messico, Messico

11 novembre Interlagos, Brasile

25 novembre Yas Marina, Abu Dhabi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Formula 1